Taider troppo giovane per reggere certe pressioni. All'Inter serve un altro rinforzo in mediana

Taider troppo giovane per reggere certe pressioni. All’Inter serve un altro rinforzo in mediana

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Reduci da un paio di stagioni a dir poco avare di soddisfazioni, in casa Inter la scorsa estate si è deciso di puntare su alcuni giovani di prospettiva che potessero garantire un futuro più roseo rispetto alle ultime annate. Dopo l’arrivo di Mateo Kovacic a gennaio e la conferma in pianta stabile di Juan Jesus tra gli undici titolari, Branca e Ausilio hanno rivoluzionato anche il pacchetto offensivo consegnando a Mazzarri due giovani attaccanti come Icardi e Belfodil in luogo di Rocchi e Cassano. Anche in mezzo al campo, dove Cambiasso sta vivendo una buona stagione ma con scarse prospettive per il futuro, i dirigenti nerazzurri hanno puntato su Saphir Taider, prelevato in estate dal Bologna.

Il centrocampista franco-algerino, classe 1992, era stato espressamente richiesto da Walter Mazzarri, che rivede in Taider le stesse qualità sfruttate a Napoli con Valon Behrami in mezzo al campo. Corsa e quantità al servizio della squadra, per permettere ai giocatori più tecnici di inventare calcio dalla metà campo in su. Dopo un inizio confortante condito anche dal gol messo a segno contro il Sassuolo, il 21enne non ha rispettato appieno le aspettative, offrendo prestazioni altalenanti.

Fino a questo momento, Walter Mazzarri ha concesso parecchio spazio all’ex Bologna, permettendogli di collezionare 17 presenze tra campionato e Tim Cup. L’allenatore toscano ha difeso Taider a più riprese, ribadendo come sia legittima una stagione di adattamento per un giocatore giovane che arriva in una grande squadra come l’Inter. I limiti emersi in questa prima parte di stagione però, sono stati poco rassicuranti. Il centrocampista arrivato in comproprietà dal Bologna è sembrato ancora troppo acerbo sia dal punto di vista tattico che tecnico. A gennaio l’Inter potrebbe così tornare sul mercato per cercare un giocatore maggiormente pronto ed evitare che Taider si faccia schiacciare dal peso della maglia nerazzurra.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy