Cambiasso: "Una stracittadina vale tantissimo e lo sappiamo. Domani i tifosi interisti..."

Cambiasso: “Una stracittadina vale tantissimo e lo sappiamo. Domani i tifosi interisti…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Esteban Cambiasso a fine derby: “Un calo degli avversari nel secondo tempo era fisiologico, il Milan nel primo ha pressato tanto, noi facevamo fatica a far girare palla, volevamo arrivare velocemente sugli esterni. D’altro canto, è normale che sia difficile mantenere il pressing per tutta la partita, nel secondo tempo abbiamo sfruttato questo fattore. E’ una grande gioia, per noi e per i tifosi, perchè arrivare alle vacanze con un sorriso è sempre bello, vincere un derby è sempre meraviglioso, una stracittadina vale tantissimo e lo sappiamo, domani i tifosi andranno al lavoro contenti.

Cosa ci siamo detti con Thohir negli spogliatoi? A fine partita c’era tanta soddisfazione, il presidente era contento come lo siamo tutti noi interisti, c’è più da parlare quando non si vince, quando porti a casa i tre punti è lecito gioire e sapendo di aver dato tutto. Il dottor Moratti ha avuto altri impegni, è successo anche in passato, sarà certamente stato davanti alla TV, sono certo che ha gioito come se fosse stato qui.

Moratti ha messo questa squadra in buone mani, Thohir l’ho conosciuto, so che sembra difficile da spiegare, si vede che è mosso da una grandissima passione, poi tutti gli altri discorsi non mi competono. Il tweet di Balotelli? Fa bene ad augurare Buon Natale, è il momento più bello e di pace di tutto l’anno, non bisognerebbe fare polemica… . Non guardiamo alla classifica, questa partita è un passo in avanti in più”.

 

Fonte: inter.it

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy