Mazzarri: "Orgoglioso dei miei, abbiamo imposto il nostro gioco. Tagliavento ci ha penalizzato"

Mazzarri:

Walter Mazzarri ha perso la sfida tra ex con l'allenatore del suo Napoli Rafa Benitez, ma davanti alle telecamere di Sky si presenta orogoglioso per la prova dei suoi, nonostante la delusione per la sconfitta.

Ecco le sue parole dopo il 4-2 del San Paolo: "Oggi ho fatto i complimenti ai miei, sono orgoglioso di loro - dice il mister, che poi analizza aspetti positivi e negativi del match -. Possesso palla e gioco, ora bisogna lavorare su questo. Il Napoli era sempre in difficoltà, abbiamo imposto il nostro gioco e loro sono stati pericolosi solo in contropiede con qualità altissima. Lì siamo stati meno attenti alle coperture preventive, ma avevamo voglia di giocare bene. Però sbagliamo troppi gol, ma se giochiamo sempre così, ne perderemo poche".

Insomma, Mazzarri invita i suoi a proseguire su questa strada, perché si è intravisto, almeno a tratti, il gioco che il tecnico toscano vorrebbe vedere contro qualsiasi avversario. L'aspetto negativo, invece, è rappresentato dai troppi gol subiti, anche se sul risultato hanno influito anche gli errori dell'arbitro Tagliavento: "C'è stata una serie di errori clamorosi che hanno condizionato la gara nel nostro momento migliore. Il primo giallo di Alvarez non c'è, lui inciampa. Ci ha penalizzato, determinante questo episodio. Probabilmente siamo sfortunati con questo arbitro, anche con la Roma arbitrava lui. Oggi tante decisioni, c'era anche un fallo di mano di Albiol e uno di Mertens. Tutte le volte succede questo, s'invertono gli episodi e i rigori non ce li danno”.

D'altra parte ci sono anche molti errori dei singoli all'origine dei gol subiti dall'Inter: "Ho visto errori individuali. - dice il mister - Abbiamo scelto la strada del gioco e ci sta di rischiare qualcosa. Ma sui primi due gol ci sono errori chiari: Nagatomo sbaglia a rinviare e poi abbiamo perso palla a metà campo con Campagnaro. Tutti gol presi su ripartenza mentre provavamo a giocare. A volte, forse, esageriamo. Al Napoli è anche andato bene tutto: qui tre tiri in porta si possono anche subire. Oggi siamo tornati a giocare come prima, ma abbiamo pagato tutto, compreso la giornata stortissima dell'arbitro”.

C'è ottimismo quindi per il futuro, nonostante la prossima partita sia il derby, da giocare senza Alvarez. E le parole al miele di Thohir? "Io so tutto, non devo leggerle dai giornalisti. Ma secondo voi sono illazioni uscite a caso proprio prima di due partite così importanti?”. Mazzarri mostra sicurezza, gli servirà per presentare una squadra efficace e lasciare ai tifosi un regalo di Natale prima della pausa.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram