Contro il Parma vietato sbagliare: tre punti fondamentali per restare agganciati al terzo posto

Walter Mazzarri allenamento
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Inter-Parma con l’obbligo di non fallire. E’ questa la missione di Walter Mazzarri dopo due pareggi consecutivi con Bologna e Sampdoria, che hanno fatto perdere all’Inter una grossa occasione per avvicinarsi al terzo posto. La squadra di Donadoni e dell’ex Cassano è un avversario scomodo e difficile da affrontare ma i nerazzurri non possono più permettersi passi falsi.

Il tecnico di San Vincenzo si aspetta soprattutto una reazione sul piano caratteriale. L’atteggiamento del secondo tempo contro Sampdoria e Trapani non è piaciuto. Questa squadra deve avere fame e rimanere sul pezzo per tutti e 90 i minuti, altrimenti rischia di lasciarsi sfuggire risultati importanti. Mazzarri lo sa bene e in questa settimana ha lavorato moltissimo sull‘aspetto psicologico per dare la giusta scossa ai suoi ragazzi in vista delle ultime tre gare del 2013.

Vincere con il Parma è ancora più importante considerando le prossime due sfide che attendono i nerazzurri: prima la trasferta al San Paolo contro il Napoli e poi il derby, per una seconda metà di dicembre adatta ai cuori forti. Servirà la migliore Inter in queste partite, perchè perdere ulteriore terreno potrebbe essere deleterio. Da questo trittico potrebbe uscire una squadra fortemente ridimensionata o, nel caso contrario, una squadra più forte agli occhi degli avversari ma anche nella convinzione dei giocatori stessi.

Con l’ennesimo stop del Napoli, che è lì a pochi punti, mollare ancora sarebbe un duro colpo per le ambizioni stagionali. Mazzarri vuole tenere tutti sulle spine e sa che iniziare bene questo trittico battendo il Parma è una necessità. Serve la rabbia dell’Inter vista ad inizio stagione, guai a cali di tensione. La missione tre punti dev’essere portata a termine senza esitazioni.