Ausilio: “Vogliamo tornare sulla strada giusta. Abbiamo molti giocatori, a gennaio…”

Piero Ausilio
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Poco prima del calcio d’inizio di Inter-Parma, il ds nerazzurro Piero Ausilio ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole.

L’ottima accoglienza ricevuta da Cassano non mi sorprende, gli abbracci con il nostro staff sono la testimonianza di quanto sia stato bene all’Inter. Oggi gioca nel Parma e sta facendo bene, stiamo tutti andando avanti con i nostri percorsi. Fino adesso parliamo di pareggi e gare differenti, la partita con la Sampdoria è arrivata però dopo tante partite ben giocate. Quella che stiamo proponendo è una squadra volitiva, faremo di tutto per tornare sulla strada giusta. La posizione in campo di Kovacic? Walter Mazzarri tra i tanti ha tre giocatori di grande qualità come Kovacic, Guarin e Alvarez che gli offrono molte opportunità. Avere dei giocatori così bravi è un vantaggio, indipendentemente da come si partirà sono convinto che vedremo qualcosa di interessante. Belfodil? E’ in crescita, sta lavorando bene. Siamo convinti che possa dare il meglio come seconda punta: con il Trapani ha dovuto fare la prima punta, forse non era la situazione ideale per lui, ma ha comunque fatto molto bene. E’ giovane, si applica, ha grandi qualità. Spesso ci si dimentica della giovane età di certi ragazzi come lui, Kovacic e Taider, ma sono convinto che con il tempo cresceranno, come è avvenuto di recente con Alvarez ad esempio. Tutti siamo sotto esame, in tutte le partite. Siamo partiti con una rosa un po’ allargata, abbiamo preferito avere 2-3 giocatori in più. Avendo molti giocatori, a gennaio potremmo pensare di sfoltire un po’ la rosa, prima di pensare se prendere qualcuno e chi, bisogna vedere fare qualche cessione. Botta? E’ un ottimo prospetto, in futuro avremo la possibilità di valutare cosa fare. E’ difficile recuperare la condizione dopo un infortunio grave, ma lui avrà tempo a disposizione per farlo. Icardi? I tweet lasciamoli perdere, ci limitiamo a concentrarci su Icardi calciatore e lui sta lavorando tantissimo per rientrare, questa è la cosa principale che interessa al club e deve interessare soprattutto a lui”.

 

Fonte: inter.it