Obiettivo terzo posto, due rinforzi per puntare al piazzamento Champions

Inter-Trapani esultanza
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Inutile negarlo: a guardare ora la classifica di serie A la conquista del terzo posto non è impossibile ma non è neanche impresa facile per l‘Inter. Come scrive la Gazzetta dello Sport, il gap con il Napoli è solo di quattro punti ma i nerazzurri stentano a trovare la continuità che potrebbe fare la differenza fino al termine della stagione, con le squadre di testa una spanna in più rispetto alle altre per convinzione e qualità della rosa. C’è poi da guardarsi anche le spalle, con la Fiorentina a pari punti ed un Milan molto distante a dieci lunghezze ma che, come ha già abituato i propri tifosi in passato, con la giusta mentalità potrebbe dare inizio quanto prima ad una remuntada. Occorre quindi fare quadrato e pensare al meglio come agire per tornare sin da subito in Europa.

Walter Mazzarri è da tempo a lavoro per rinforzare la sua rosa già a gennaio. Gli acquisti più importanti saranno fatti solo in estate ma adesso è possibile comunque prendere a volo qualche buona opportunità per colmare il gap in qualche reparto che non convince ancora, falcidiato dagli infortuni e dalle assenze. Per puntare concretamente al terzo posto e quindi ad un piazzamento Champions, servirebbero due innesti tra i quali una punta ed esterno mancino.  Tanti i nomi in lizza tra i quali D’Ambrosio, Ansaldi, Bernat e Kolarov, fino alla solita idea che prevale ossia quella che porta il nome di Radja Nainggolan, sogno proibito. Non è esclusa anche qualche operazione in uscita, con Alvaro Pereira candidato numero uno a cambiare aria. Qualcosa già bolle in pentola ma, prima di rinforzare la rosa, c’è da vincere contro il Parma per non perdere altro terreno.