Inter-Trapani 3-2, le pagelle

Inter-Trapani foto squadra
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Carrizo 6 – Sul gol insaccato da Caccetta forse avrebbe potuto chiudere meglio lo specchio della porta. Si riscatta con due buoni interventi su Abate e Basso.

Andreolli 6 – Finalmente in campo dopo tanta panchina, il ventisettenne ex Chievo presidia bene il versante destro del terzetto difensivo giocando con sicurezza.

Ranocchia 5.5 – Comanda la retroguardia spiccando con classe sugli attaccanti trapanesi. Notevole la differenza di categoria con gli avversari, ma sul gol di Caccetta si fa trovare impreparato.

Juan Jesus 6 – Solita irruenza e sostanza per il brasiliano diventato ormai indispensabile alla causa nerazzurra per avere quelle caratteristiche ideali per giocare nelle difesa a tre di Mazzarri.

dall’ 85′ Donkor s.v. – Rileva il mastino brasiliano negli ultimi scampoli di partita. Il gol di Madonia piomba dalla sua parte, ma non è il solo a dormire.

Wallace 5 – Schierato nel suo ruolo naturale di esterno destro, spinge con poca insistenza e copre con scarsi risultati. Di questi tempi, Jonathan rimane un’altra cosa.

Taider 6.5 – Scorazza per tutto il campo ringhiando su ogni pallone e trasforma con freddezza il rigore che porta i nerazzurri sul momentaneo 3-0.

Mudingayi 5 – Grazie ad un fisico spaventoso riesce talvolta a reggere l’urto con gli avversari, ma appare spesso in difficoltà soprattutto nell’impostare il gioco.

Kovacic 6.5 – Quando parte palla al piede è praticamente imprendibile e, quando decide di prendere per mano la squadra, lo fa con classe.

dal 69′ Olsen 5.5 – Rileva Kovacic per l’ultima parte di gara senza incidere particolarmente.

Pereira 6 – Probabilmente si sarebbe aspettato una maglia da titolare anche domenica contro la Sampdoria, ma Mazzarri gli regala spazio solo in Tim Cup. Palito risponde con una prestazione affannosa, ma propizia il gol di Belfodil con un pregevole cross teso.

Guarin 6.5 – Pronti via parte subito giocando a tutto campo con tanta voglia di prendersi l’Inter sulle spalle. La porta in vantaggio con una punizione potente e fortunata, poi cerca di dare man forte a Belfodil.

Belfodil 6 – Freddo nel deviare in porta il cross di Pererira dalla sinistra, per il resto si limita a giocare per la squadra senza mandare particolari segnali incoraggianti per il futuro.

dall’ 83′ Bonazzoli s.v. – Qualche scampolo di partita dove per poco non trova il gol.

All. Mazzarri 5.5 – Buon primo tempo chiuso sul 3-0, ma una squadra come l’Inter non può subire fino al 3-2 per poi tremare a San Siro nei minuti di recupero contro una neopromossa di Serie B.