Mazzarri: “È stata la peggior Inter della mia gestione. Thohir ha già capito che…”

Inter-Sampdoria Mazzarri
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Walter Mazzarri è rimasto amareggiato dall’ennesima occasione persa per accorciare in classifica. “Oggi – ha detto il tecnico – per come ci siamo espressi fino ad ora, è la peggior partita della mia squadra da inizio stagione. Non siamo partiti bene, ci siamo abbassati troppo, eravamo troppo sottotono. Abbiamo sbagliato la fase difensiva”. Nonostante una prestazione opaca però, la squadra è rimasta in vantaggio fino a pochi minuti dalla fine: “Nel primo tempo, dopo averla sbloccata, abbiamo avuto altre occasioni per raddoppiare. Bisogna saper soffrire e tirar fuori qualcosa di più per chiuderla. Non mi è piaciuta l’intensità messa in campo, brava la Sampdoria che ha giocato con intensità, dal punto di vista del gioco la peggior partita da quando sono arrivato. Questa non è l’Inter che piace a me“. 

Le parole dure del tecnico di San Vincenzo lasciano spazio anche a una riflessione per cambiare subito marcia: “Non bisogna abbassare la squadra, abbiamo fatto molto da questa estate. Siamo squadra, a Bologna abbiamo fatto una grande partita, ma ogni tanto ci capita di andare più piano in entrambe le fasi. Questi ragazzi devono dare sempre il massimo se vogliono rimanere titolari nell’Inter. Oggi non siamo riusciti a fare 60-70 minuti di un certo tipo di calcio. Non riuscivamo a far salire la linea difensiva. Ho visto un’attenzione diversa rispetto ad altre volte”. 

La prima di Thohir a San Siro non è andata come sperava lui. Il nuovo presidente, dopo il triplice fischio finale, è apparso tranquillo e sereno nonostante il pareggio. Mazzarri, invece, è amareggiato per il risultato e non lo nasconde: “E’ stato bello veder insieme Thohir e Moratti, dispiace non essere stati concentrati come credevo. Dispiace non avergli regalato la vittoria oggi, era bello per la classifica, per noi oltre al fatto di dedicarla al nuovo presidente. Thohir ha già capito che ci vuole pazienza e ci servono interventi mirati. E’ sempre sereno e tranquillo, ha una mentalità diversa, dà più fastidio a me aver perso punti”. A Mazzarri non è mai piaciuto perdere, se riuscirà a convincere Thohir ad intervenire sul mercato, potranno togliersi numerose soddisfazioni in futuro, basta solo un po’ di pazienza.