Primavera: l'Inter di Cerrone supera il Lanciano in rimonta. 3-1 firmato da Tassi, Bonazzoli e Ventre

Primavera: l’Inter di Cerrone supera il Lanciano in rimonta. 3-1 firmato da Tassi, Bonazzoli e Ventre


Terza vittoria consecutiva per la Primavera dell’Inter che strappa tre punti importanti in trasferta a Lanciano. Nella gara valida per la decima giornata del Campionato di categoria i nerazzurri hanno infatti superato i pari età della Virtus Lanciano per 3-1.

Mister Cerrone per l’occasione rispolvera dal primo minuto il 4-2-3-1 con il croato Ivusic tra i pali, in difesa Longo a destra e Dalla Riva a sinistra con Donkor e Paramatti centrali. A centrocampo il duo formato da capitan Tassi e Palazzi con Camara, Capello e Ventre alle spalle dell’unica punta Bonazzoli.

La prima frazione inizia con un Lanciano aggressivo e subito propositivo. I padroni di casa passano alla prima occasione all’ottavo minuto di gioco: angolo da sinistra e palla che dopo un batti e ribatti arriva al centrocampista Verna che da due passi insacca l’1-0. L’Inter prova a reagire con Ventre e Camara a metà primo tempo ma prima il cross dell’ex genoano non trova nessuno pronto al tap in nell’area di rigore e poi la conclusione dell’ala destra termina debole tra le braccia del portiere del Lanciano Maggi. Al 33′ i nerazzurri trovano il pari con una magia di Tassi che dal limite dell’area lascia partire un destro a giro imparabile per Maggi. I ragazzi di Cerrone provano subito a sbloccare la situazione di parità ma manca cattiveria in zona gol. Proprio allo scadere del primo tempo sfiora il 2-1 Paramatti che di testa, su angolo di Ventre, manda sopra la traversa.

La ripresa vede nuovamente il Lanciano pericoloso sempre con Verna che trova però Ivusic attento sul suo sinistro velenoso. Al 58′ l’Inter passa in vantaggio: apertura di Palazzi per Camara che mette al centro dove c’è Bonazzoli che controlla, manda a vuoto un avversario e batte inesorabilmente Maggi. I padroni di casa non ci stanno e solo un minuto più tardi potrebbe pareggiare con Barone che trova però sulla sua strada un reattivo Ivusic che chiude in angolo. Al 61′ i nerazzurri di Cerrone chiudono virtualmente il match. Cross dalla destra di Bonazzoli e puntuale all’appuntamento con il gol arriva sul secondo palo Ventre. La seconda parte della ripresa non regala particolari emozioni con l’Inter che contiene gli sterili attacchi del Lanciano e in contropiede sfiora il quarto gol all’80’ con il neo entrato Bigotto il cui tiro termina di pochissimo a lato. L’ultima emozione di giornata la regala di nuovo Tassi che su punizione sfiora la traversa e la doppietta personale.

In classifica comandano sempre Atalanta e Chievo Verona, rispettivamente a quota 26 e 25 punti, con l’Inter terza a 21 ma con una gara da recuperare: il derby contro il Milan (quarto a 19 punti, ndr) il 12 gennaio.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl