Lo sviluppo del brand al centro della crescita mondiale dell'Inter

Lo sviluppo del brand al centro della crescita mondiale dell’Inter


Inserire in società partner internazionali vuol dire anche allargare le proprie vedute in vista di un progetto a trecentosessanta gradi, che possa fruttare molto di più di quanto fatto in passato. E’ questo il caso dell’Inter di Erick Thohir che vuole espandere il suo brand oltre i confini dell’Italia e persino dell’Europa. Come scrive l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, l’indonesiano vuole valorizzare al meglio il marchio nerazzurro, con progetti che possano dare davvero una svolta al club stesso.

L’imperativo è fare breccia nel cuore degli asiatici, che già da ora vantano 25 milioni di simpatizzanti nerazzurri in Indonesia e ben 35 milioni solo in Cina, portando avanti un’idea che già da anni si è fatta spazio grazie a giocatori diventati veri e propri idoli a livello mondiali quali ad esempio, Baggio e Ronaldo. Il punto seguente quindi diventa migliorare attraverso partner locali l’immagine dell’Inter stessa e del merchandising in oriente dove non esiste ancora uno sport di portata Nazionale, nel quale il calcio troverebbe una porta non aperta bensì spalancata. Dopo l’Oriente poi, si partirà “alla conquista” di un altro continente, l’Africa. Stessa idea, stesso progetto a medio-lungo termine unito poi all’Inter Campus, iniziativa già portata avanti negli scorsi anni, che ha riscosso una grande quantità di proseliti e che si rinnoverà anche con la nuove gestione interista.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl