Scintille in società per il Bologna ma l'ultima parola spetta al campo

Scintille in società per il Bologna ma l’ultima parola spetta al campo


Momento molto delicato per il Bologna avversaria odierna dell’Inter,  alle prese non solo da una serie di risultati non troppo soddisfacenti ma anche da un clima poco idilliaco tra il presidente Guaraldi e l’allenatore Pioli. Come riporta oggi Il Corriere dello Sport, tutto inizia venerdì con il patron che aveva dichiarato di considerare lo staff di Pioli “Un costo alto ed un lusso per questa società”. 
Prima il tecnico si limita ad un “I presidenti si ascoltano ma non è obbligatorio commentare», poi chiarisce e punta il dito sulle scelte della società: “Io ho il dovere di rimanere concentrato sul lavoro quotidiano. Quando il Bologna mi ha cercato sapeva benissimo che tipo di contratto avevamo a Palermo, sia io che il mio staff, e comunque quando abbiamo trovato l’accordo non ero solo”. Tutto probabilmente, dipenderà proprio dal big match di oggi contro l‘Inter, ben decisa a conquistare l’intera posta in palio per scalare ancora la classifica.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl