Thohir risana l’Inter: 75 milioni subito, riequilibrio dei conti in due anni

Thohir, Roeslani, Soetedjo
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Thohir, Roeslani, Soetedjo10,5 milioni di euro come aumento privato di capitale sociale e  64,5 milioni per il sovrapprezzo delle azioni, parcheggiati tra le riserve. In tutto sono 75 i milioni di euro già versati nelle casse dell’Inter dagli indonesiani. Soldi che serviranno per la gestione corrente del club. I nuovi soci di maggioranza si sono accollati debiti per quasi 180 milioni, che verranno abbattuti man mano rendendo l’Inter una società leggera e praticamente ripulita dalle pendenze con banche e fornitori.

Nel business plan degli indonesiani l’obiettivo è il riequilibrio dei conti nel giro di due anni (il bilancio 2012-13 ha chiuso con un deficit di 80 milioni). Si dovrà lavorare duramente su più fronti, soprattutto nell’incremento dei ricavi, ora fermi a 167 milioni, visto che il costo degli stipendi è stato ridotto all’osso. Thohir sarà un presidente esecutivo, non nominerà alcun amministratore delegato perché vuole agire in prima persona per quella che ormai è la sua nuova creatura.

Fonte: La Gazzetta dello Sport