Palacio sfida Eto'o e Ronaldo: l'Inter di Mazzarri può entrare nella storia

Palacio sfida Eto’o e Ronaldo: l’Inter di Mazzarri può entrare nella storia


Rodrigo Palacio Udinese-InterUndici giocatori diversi mandati in gol in altrettante giornate e miglior attacco del campionato (a braccetto con la Roma) con 27 reti realizzate. Numeri che inorgogli­scono e che stasera potrebbero addirittura portare Palacio e compagni a diventare il migliore attacco nerazzurro nelle prime 12 giornate di campionato.

Come o meglio di quello di Gigi Simo­ni ­ 29 gol nel ‘97­-98 ­ come o meglio di quello di José Mou­rinho, 29 gol nel 2009­-2010, stagione del Triplete. Quelli erano attacchi atomici: uno guidato da Ronaldo, ma c’era­no anche Zamorano, Ganz, Recoba, Djorkaeff, Moriero e anche l’attuale d.t. Branca; l’altro aveva Milito al top della carriera, Eto’o, Sneijder e anche Balotelli. Questa no, questa è una coo­perativa del gol: 27 in 11 parti­te di campionato, di cui 18 in trasferta, e questo già prima di stasera è un primato assoluto.

Il tutto con Palacio unica pun­ta di ruolo utilizzata da Maz­zarri con continuità: Milito c’è stato per tre partite e mai da titolare, Icardi e Belfodil sono stati utilizzati a sprazzi, e non sempre per scelta. Due gol al Livorno e quei primati saran­no eguagliati. Tre gol al Livorno e per trovare più reti neraz­zurre dopo i primi 1080’ di campionato bisognerebbe ri­salire ai tempi del “Mago”, 32 con Herrera nella stagione 1960-­61.

 

 

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl