Bentornato Capitano! Zanetti è già pronto al rientro in campo

Bentornato Capitano! In panchina a Udine, Zanetti è già pronto al rientro in campo


Bentornato CapitanoDopo sei lunghissimi mesi di attesa, domenica scorsa, in occasione della partita tra Udinese e Inter allo stadio Friuli, si è rivisto tra i convocati il nome di Javier Zanetti. Il capitano nerazzurro, che lo scorso 28 aprile si era procurato la rottura del tendine d’Achille durante la partita contro il Palermo al Barbera, ha recuperato a tempo di record da un infortunio che avrebbe messo definitivamente al tappeto un qualsiasi altro atleta con quaranta primavere sulle spalle.

L’apparizione di Pupi in panchina ha scatenato gli applausi di tutto lo stadio, tifosi avversari compresi. Zanetti rappresenta un campione trasversale, che va al di là dei colori nerazzurri e, l’accoglienza del popolo bianconero, ne è la riprova. Come ammesso nel post-partita dallo stesso Mazzarri, l’allenatore toscano aveva in mente di concedergli qualche minuto già domenica pomeriggio: “Ero quasi indeciso se farlo entrare… lo vedo talmente sciolto con la palla… Ma gli infortuni di Samuel, Jonathan e Ranocchia mi hanno cotretto a scelte diverse. È chiaro che bisogna andarci un po’ con cautela, ma penso che non manchi molto”.

I tifosi lo aspettano per Inter-Livorno, pronti a tributargli la giusta standing ovation, con Mazzarri che, stupito per i progressi in allenamento, ha spiegato che prestissimo potrà contare a tutti gli effetti su di lui: “Magari avrebbe fatto anche il suo, però bisogna andare con cautela. Visto come ha accelerato i tempi so che a breve potrò contarci completamente“.

Resta da capire dove il tecnico di San Vincenzo abbia intenzione di impiegare el Tractor. La collocazione naturale sembrerebbe essere quella di esterno destro ma, viste le buone prestazioni offerte da Jonathan e il lavoro richiesto da Mazzarri sulla fascia, per Zanetti si potrebbe prospettare un utilizzo da interno di centrocampo o addirittura nella difesa a tre come marcatore. Per intenderci, alla Campagnaro. Questo comunque non sarà certo un problema. Il calcio mondiale è pronto per riabbracciare ufficialmente il capitano nerazzurro.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl