Il ritorno di The Wall: una grande prestazione macchiata da un solo errore

Walter Samuel Atalanta-Inter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Walter Samuel Atalanta-Inter“Qualche sbaglio l’ho fatto, anche sul gol, però ce l’ho messa tutta”. Con queste parole, Walter Samuel si è presentato ai microfoni di Sportmediaset al termine della gara contro l’Atalanta che ha fruttato soltanto un pareggio per la squadra di Mazzarri. Rabbioso per il suo errore e più carico che mai al suo ritorno in campo: un atteggiamento da professionista.

Un vero campione si giudica anche dal modo in cui riesce ad assumersi le proprie responsabilità: il “muro” nerazzurro ha ammesso la sua disattenzione sulla palla che ha portato Denis al gol, mostrandosi comunque soddisfatto della sua prestazione.

L’errore, grave per il modo in cui è andato ad inficiare sul risultato finale, è l’unica macchia di un’ottima prestazione: interventi decisivi e puntuali e anche un aiuto costante nella fase di impostazione della manovra dalle retrovie. Ieri sera si è rivisto in buona parte il difensore che in questi anni ha sapientemente guidato la retroguardia nerazzurra alla conquista di numerosi trofei.

E’ giusto ricordare che anche l’anno scorso, fino a quando l’argentino è stato in campo, l’Inter ha sbagliato poco o nulla. Il fastidio al tendine d’Achille lo ha poi costretto a guardare i suoi compagni da fuori praticamente per tutto il girone di ritorno; un recupero lungo e difficile visto che il giocatore era reduce da altri problemi fisici.

Nell’attesa che ritorni Campagnaro dunque, Mazzarri sa di potersi affidare a lui per cercare di blindare una difesa che da quando è venuto a mancare l’argentino ex Napoli ha perso l’equilibrio che era riuscita a trovare nelle prima fase del campionato, per cercare di non compromettere ancor di più una rincorsa alla zona Europa che sta diventando sempre più intricata.