Cambiasso: “Bello rivedere Samuel. Siamo amareggiati per il pareggio, ma sono tranquillo perchè…”

Esteban Cambiasso mixed zone
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Esteban Cambiasso mixed zoneL’Inter esce dallo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” con un solo punto, frutto dell’1-1 che permette alla squadra di Mazzarri di salire a quota 19 in classifica. L’Atalanta si è nuovamente dimostrata un’ostica avversaria per Cambiasso e compagni che, dopo le due sconfitte subite l’anno scorso per mano degli orobici, non sono andati oltre il pareggio in questo match di andata grazie al gol di Ricky Alvarez a cui ha risposto il connazionale German Denis (autore del settimo gol in carriera contro l’Inter).

Un punto che non soddisfa in pieno l’Inter ma che rappresenta comunque un segnale positivo, almeno stando alle parole di Esteban Cambiasso, intervenuto a fine partita ai microfoni di Inter Channel: “E’ un risultato un po’ a metà, perché volevamo i tre punti come facciamo sempre ma comunque avere questo dispiacere, avendo pareggiato a Bergamo in una sfida da sempre difficile, mi fa stare tranquillo perché abbiamo i sentimenti giusti e non ci accontentiamo del pareggio anzi, ci dispiace”.

Il Cuchu si è poi soffermato sul ritorno in campo, dopo alcuni mesi di assenza forzata, di Walter Samuel, uno con cui ha condiviso tantissime battaglie nel recente passato: “Ha fatto una grande prestazione, averlo di nuovo con noi fa piacere. E’ tornato come ha fatto in questi anni”.

Un’Inter che stenta a decollare, come dimostra il terzo pareggio nelle ultime cinque giornate: “C’è il rammarico per i punti lasciati oggi, con Cagliari ma anche col Torino – ha concluso il centrocampista argentino – Coi granata eravamo vicini all’impresa perché abbiamo ribaltato il risultato in dieci uomini. Il pari di oggi e con il Cagliari invece crea più rammarico”.