Nagatomo: “Che emozione l’addio di Deki, mi mancherà! Contro il Torino…”

Dejan Stankovic Yuto Nagatomo saluto inchino
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dejan Stankovic Yuto Nagatomo saluto inchinoDopo il doppio impegno con la sua nazionale, Yuto Nagatomo è rientrato a Milano per preparare la sfida di domenica sera tra Inter e Torino. Proprio di questo e delle due amicheoli disputate con il Giappone ha parlato l’esterno nerazzurro in un’intervista rilasciata ai microfoni di Inter Chanel:

Yuto, hai giocato la prima partita con il Giappone in uno stadio speciale e per un occasione speciale, l’addio di Dejan Stankovic. Tu come l’hai vissuta da amico, compagno e avversario?

“Sono contento di aver giocato con lui la sua ultima partita con la Nazionale. Abbiamo fatto l’inchino ed è stato bello”.

Eri emozionato anche tu?

“Si, ho visto tutti i tifosi cantare il suo nome. Pensavo che era una grande persona in Serbia, ma anche in tutto il mondo”.

Che cosa ti ha insegnato Stankovic quando era qui all’Inter?

“Era un giocatore bravissimo, ma anche come persona mi piace tantissimo. Mi piacerebbe giocare ancora con lui”.

Il Giappone è stata la prima squadra a qualiicarsi per il prossimo Mondiale. C’era tanta felicità in gruppo?

“Sì, ma abbiamo perso queste due ultime partite amichevoli e quindi è certo che dobbiamo migliorare e lavorare bene”.

Dove può arrivare questo Giappone nel Mondiale 2014?

“Il mio sogno sarebbe sempre al primo posto, lo stesso che desidero per l’Inter. Speriamo possa andare bene”.

A cominciare già da domenica a Torino perchè bisogna vincere…

“Sarà una gara importantissima. Contro la Roma abbiamo perso, ma non abbiamo giocato male. Continuiamo così, anche se non è stato facile questa settimana preparare questa partita con gli impegni di noi giocatori in Nazionale. Stiamo comunque lavorando al massimo e vediamo come andrà domenica”.

 

Fonte: inter.it