Ricky e JJ, che numeri! I due sudamericani inseriti nella Top 11 del nostro campionato

Special 11 Gazzetta
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Special 11 GazzettaL’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport ha lanciato un’interessante indagine, basata sulle statistiche raccolte da OptaSports, che ha portato a stabilire la Top 11 della Serie A dopo le prime sette giornate di campionato.

Se il calcio fosse una scienza esatta, perderebbe molto del suo fascino, ma l’analisi pura e semplice dei dati della massima serie fornisce come risultato una formazione ideale che potrebbe giocarsela per lo scudetto, perché ognuno degli undici eletti ha i numeri migliori nel settore e nel ruolo di sua competenza. Lo schieramento, un 4-3-3 molto equilibrato,prevede il portiere del Verona Rafael tra i pali, Vrsaljko, Barzagli, Juan Jesus e Pasqual in difesa, Allan, De Rossi e Luca Rigoni in mezzo al campo, Alvarez, Balotelli e Candreva in avanti. I portieri sono stati scelti in base al numero di parate, i difensori in relazione al numero di palloni intercettati, i centrocampisti considerando contrasti vinti, tocchi e palloni recuperati, mentre gli attaccanti sono passati ai raggi X per tiri nello specchio, conclusioni totali e dribbling riusciti.

Per quanto riguarda l’Inter di Walter Mazzarri, i giocatori prescelti sono stati Juan Jesus e Alvarez. Il difensore brasiliano è il miglior intercettatore del campionato davanti ad Antonsson del Bologna, mentre il fantasista argentino è, per distacco, colui che ha fatto registrare un mostruoso 37 dribbling riusciti (davanti al solito Candreva fermo a 23). Anche i numeri, insomma, dimostrano che è un altro Alvarez rispetto a quello visto fino allo scorso giugno. Tra gli altri nerazzurri spiccano i dati di Handanovic, ovviamente tra i migliori portieri, Kovacic e Guarin. I due centrocampisti di Mazzarri, sono tra i giocatori con il maggior numero di dribbling riusciti, ovviamente alle spalle di Ricky Maravilla.

I numeri non dicono tutto, questo è chiaro. La Roma che sta dominando il campionato con sette vittorie su sette, è rappresentata soltanto da tre giocatori: De Rossi, Pjanic (sesto nei passaggi riusciti) e Gervinho (quinto nei dribbling riusciti). Da questo punto di vista, la squadra migliore è la Juventus, con ben 7 giocatori nelle varie classifiche (Barzagli, Pogba, Vidal, Buffon, Chiellini, Pirlo e Tevez): molti tocchi e molto passaggi, ma pochi dribbling e pochi recuperi di palla per la squadra di Conte. A seguire, Inter, Napoli e Verona, tutti con 5 rappresentanti. E qui è un riflesso della classifica, visto che l’Hellas di Mandorlini è riuscita ad affacciarsi ai piani alti. I numeri spiegano in parte il perché: un portiere che para, un terzino che crossa (Cacciatore), un mediano che smazza (Romulo) e un altro che smista (Jorginho), un attaccante che vede la porta (Toni).