Inter-Locarno 3-0, le pagelle

Walter Samuel Inter-Locarno
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

PAGELLE Inter LocarnoCarrizo s.v. – Quasi mai impegnato dagli avversari nella prima frazione di gioco.

dal 46′ Castellazzi 6.5 – Chiamato in causa in un paio di occasioni, non si fa cogliere impreparato.

Andreolli 6 – Gli avanti elvetici non lo impensieriscono quasi mai, ma si mostra comunque più sicuro rispetto ad altre apparizioni.

Samuel 6.5 – Ottobre è il suo mese. The Wall sembra ormai completamente recuperato. La condizione è in crescita e il gol realizzato nella ripresa è il biglietto da visita migliore per convincere Mazzarri a rilanciarlo.

Donkor 6.5 – Velocità e grinta sono già da calcio professionistico. Conferma di esser uno degli elementi più interessanti del settore giovanile nerazzurro.

Wallace 6 – Da vero pendolino ara la fascia destra, percorrendola un centinaio di volte, ma è troppo precipitoso quando arriva negli ultimi venti metri.

Kuzmanovic 6 – Nel ruolo di mezzala sembra mancargli sempre lo spunto giusto. Con avversari di questo calibro, però, riesce a far prevalere la sua tecnica.

Mudingayi 6 – Nel primo tempo appare ancora decisamente imballato. Cresce con il passare dei minuti, ma per averlo al top della forma bisognerà pazientare.

Cambiasso 6.5 – Solo un tempo per il Cuchu, schierato da interno sinistro. Spettacolare il filtrante che mette Belfodil davanti al portiere avversario al 18′.

dal 46′ Olsen 7 – Dopo un mese ai margini la voglia è tantissima. Rischia spesso di strafare, ma gli riesce tutto. Bravo e fortunato in occasione del gol, sfiora anche la doppietta personale con un bel destro da fuori area.

Juan Jesus 6 – Schierato nell’insolito ruolo di esterno sinistro, si dà da fare abbinando qualche buona iniziativa alle solite giocate “anarchiche”.

dal 79′ Eguelfi s.v. – Entra quando la partita è già praticamente finita.

Ventre 7 – Sempre nel vivo del gioco, è una spina costante nel fianco della retroguardia elvetica. Un altro colpo degli scout nerazzurri.

dal 78′ Bonazzoli s.v. – Il giusto premio dopo la delusione per la mancata convocazione nell’Under 17 di Zoratto. Il tempo è dalla sua parte: avrà tempo di prendersi tutte le rivincite del caso.

Belfodil 6 – Indiavolato nei primi minuti, cala alla distanza. Si muove bene, ma deve migliorare in zona gol.