Ranocchia: “Giusto ripartire da zero, Mazzarri ci ha ridato compattezza ed entusiasmo”

Andrea Ranocchia Inter allenamento
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Andrea Ranocchia Inter allenamentoIn un’intervista rilasciata ai microfoni di Radio 105, Andrea Ranocchia commenta l’avvio di stagione nerazzurro: Mazzarri ha ridato entusiasmo, è bravo. Abbiamo ritrovato compattezza, gli attaccanti corrono tantissimo e rendono tutto più facile anche per noi difensori. Il mister ha fiducia in tutti e in molti si sono rilanciati, me compreso. Rispetto all’anno scorso ho un ruolo diverso e mi trovo bene. Ma è tutta la squadra che sta facendo bene”.

Il nostro vero top player è il gruppo – prosegue – ci sono due giocatori al mondo che riescono a fare la differenza anche da soli, ma senza squadra non si va da nessuna parte”. Poi, sulla partita di questa sera contro la Roma: “Non dobbiamo sottovalutarli. Hanno vinto sei partite di fila e hanno grandi individualità. Garcia è stato bravo a ricmpattare il gruppo e a riorganizzare la squadra. Speriamo di interrompere la loro striscia positiva. Chi è favorito? Noi ci sentiamo forti del lavoro che stiamo facendo. Siamo ripartiti da zero, com’è giusto che fosse. Dobbiamo continuare sulla strada che abbiamo intrarpreso, con voglia e rabbia, e cercare di portare a casa i tre punti”.

“Mazzarri come Conte? Entrambi mettono grande passione nel loro lavoro. Noi dobbiamo approfittare del lavoro che possiamo svolgere in settimana. Thohir? Si leggono tante cose, ma noi calciatori non ci pensiamo. Il nostro dovere è scendere in campo e giocare, delle altre cose si occuperà il Presidente”.

Chiusura sul capitolo Nazionale: “Spero che Prandelli mi convochi, ma adesso sono concentrato sul match di questa sera”.