Samuel pronto al rientro: come cambierà la difesa a tre di Mazzarri?

Walter Samuel Inter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Walter Samuel rebus difesaWalter Samuel scalpita per tornare in campo con la maglia dell’Inter, ma il suo inserimento nella difesa a tre rischia di trasformarsi in un rebus per Walter Mazzarri, che deve trovare un’adeguata collocazione all’argentino.

Dopo aver smaltito completamente lo stiramento di secondo grado al retto femorale della coscia sinistra, il difensore argentino dovrebbe infatti rientrare tra i convocati già per la trasferta di Catania. In attesa che ritrovi la migliore condizione, Mazzarri potrà concedergli qualche minuto di partita, anche se dovrà decidere l’assetto della difesa nerazzurra una volta recuperato al 100% il numero 25.

The Wall è certamente il difensore più affidabile e di livello della rosa interista ma, considerata l’età e la non più formidabile velocità, nella retroguardia a 3 del tecnico toscano può essere utilizzato praticamente solo al centro.

La sua posizione è ora occupata da Andrea Ranocchia, che ha fatto molto bene con Cittadella e Genoa e che sembra pronto al completo riscatto dopo due stagioni altalenanti: tenerlo fuori potrebbe fargli perdere la condizione fisica e l’autostima necessarie per essere un pilastro del futuro della Beneamata.

L’opzione più probabile per non perdere il talento di Assisi dunque, è quella dell’inserimento di Samuel con conseguente spostamento di Ranocchia nel centro-destra o centro-sinistra. La prima ipotesi sembra poco percorribile, dato che Mazzarri rinuncerebbe malvolentieri a Hugo Campagnaro, uno dei suoi fedelissimi dai tempi della Sampdoria, in grado di dare compattezza e cattiveria agonistica a tutto il reparto.

Chi rischia seriamente di finire fuori dall’undici titolare è Juan Jesus: il precampionato del brasiliano non è stato esaltante e l’ex Internacional potrebbe pagare dazio alla poca esperienza e abitudine al calcio italiano. Anche questa soluzione comporterebbe però dei problemi, con un destro naturale schierato a sinistra che potrebbe andare in difficoltà se puntato sul piede debole.

A Mazzarri toccherà l’onere della scelta, per rendere Walter Samuel il perno della difesa dell’Inter e non un problema tattico di complicata risoluzione.