Schelotto: “Non sono arrabbiato. Voglio fare bene col Sassuolo, poi si vedrà. I tifosi dell’Inter…”

Ezequiel Schelotto
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

intervista Schelotto salutaDopo l’accordo raggiunto definitivamente nella giornata di ieri, Ezequiel Schelotto si appresta a diventare ufficialmente un giocatore del Sassuolo. L’esterno italoargentino sosterrà oggi le visite mediche e firmerà poi il suo nuovo contratto, che lo vedrà passare in Emilia con la formula del prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino (fissato a 2,5 milioni di euro, ndr).

Voglio fare una grande stagione con il Sassuolo – ha dichiarato l’ex Atalanta ai microfoni di Sky Sport. Si sono comportati bene con me, quindi sono contento. Sarà una realtà diversa, ma io voglio giocare. Ho vissuto un momento difficile perchè non ho fatto neanche il ritiro con l’Inter. Per fortuna la mia famiglia e il mio procuratore mi sono stati vicini. Adesso guardo avanti, sto per affrontare un’altra tappa della mia vita. Arrivederci o addio? Non si può sapere cosa succederà in futuro. Magari tornerò….

A proposito del suo rapporto con l’ambiente nerazzurro, Schelotto spiega: “I tifosi sono sempre stati buoni con me, a volte si sono arrabbiati, ma solo perchè le cose non andavano bene. Li devo comunque ringraziare. Devo ringraziare anche Moratti e Stramaccioni perchè mi hanno dato la possibilità di giocare nella squadra del mio cuore. Ho anche fatto gol nel derby e mi sono tatuato la data sul braccio. Ho ringraziato anche Mazzarri per avermi fatto allenare. Non sono arrabbiato. Ci vediamo tra un mese in campionato”.