Chivu per ora non rescinde, ma le sue condizioni restano un rebus

Cristian Chivu
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

rescissione per ChivuNonostante la terza operazione al secondo dito del piede destro, che ha continuato a dargli problemi dal crack del 2 agosto 2012, Cristian Chivu potrebbe proseguire la sua avventura in nerazzurro fino alla naturale scadenza del contratto, prevista al termine della stagione appena iniziata.

Nell’ultimo periodo, infatti, sembrava che il difensore ex Ajax e Roma fosse prossimo alla rescissione del contratto, ma dopo il buon esito dell’intervento svoltosi a Miami, questa ipotesi sembra affievolirsi sempre di più.

Le prime conferme sono arrivate dal tecnico nerazzurro Walter Mazzarri (che, nella conferenza stampa pre Inter-Genoa, ha risposto così a una domanda di SpazioInter.it sulle condizioni del numero 26: “Ho sentito Chivu dopo l’operazione e mi ha detto che sta bene. La speranza è che ritorni presto con noi”) e, successivamente, dal suo agente Victor Becali che, ai microfoni di Calciomercato.it, si è così espresso riguardo al futuro del suo assistito: “Cristian per ora non lascerà il calcio, continuerà a giocare con la maglia dell’Inter. Vedremo quando tornerà, ma non c’è nessun incontro in programma con la società. Prima deve pensare a recuperare bene dall’infortunio”.

Il problema resta quello legato ad un ingaggio considerato eccessivo per un giocatore che, negli ultimi due campionati, ha raccolto solo 23 presenze totali e ha ormai alle spalle gli anni migliori della propria carriera. La società farebbe volentieri a meno di una spesa che, con ogni probabilità, non verrebbe giustificata dalle prestazioni in campo, soprattutto dopo il rientro in gruppo di Samuel e l’arrivo di Rolando, preso in prestito dal Porto proprio per sostituire il rumeno; tutto, però, dipenderà dalle risposte che arriveranno una volta che Chivu tornerà ad allenarsi ad Appiano.