Leonardo: “Mai parlato con Thohir, ma con l’Inter c’è contatto continuo. Per ora però…”

leo
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

leo

L’ex direttore sportivo del Psg Leonardo, a Parigi davanti al Consiglio di Conciliazione del comitato olimpico francese in merito alla squalifica di 14 mesi rimediata nella gara dello scorso campionato con il Valenciennes per una spallata all’arbitro, è tornato a parlare dell’Inter. Incalzato dai cronisti, il brasiliano ha rilasciato dichiarazioni sibilline sui nerazzurri.

Si parla molto di un possibile ritorno di Leonardo nell’Inter di Thohir...

Oggi non c’è nienteAll’Inter sono stati sei mesi rimasti un po’ a metà, è stato un po’ come al Psg quando ci ho giocato, è rimasta la voglia di far qualcosa di più, ma oggi non c’è nulla di concreto. Credo che la società stia passando un momento di cambiamento, nessuno sa ancora veramente cosa succederà. Proprio per questo, riguardo al futuro dell’Inter non posso dire molto“.

Il progetto di Thohir ricorda un po’ quello del Psg con investimenti in denaro e volti nuovi?

“Tutti i progetti sono un po’ simili. In generale con un nuovo investitore c’è da trasformare il tutto in progetto sportivo. È quello che è successo anche al Chelsea, al Manchester City o al Psg. Ma comunque Moratti l’ha sempre fatto, quindi non sarebbe una cosa nuova all’Inter. Bisogna vedere se e come succederà…”.

Hai mai avuto contatti con Thohir?

“No, mai avuti contatti con Thohir. Con l’Inter si, c’è un contatto continuo, quello esiste. Ma oggi non c’è nulla di concreto”.

Sei fiducioso in merito alla squalifica?

Quello che sta succedendo qua è la priorità, devo sistemare questa situazione che non è stata ancora risolta. Ci sono delle cose ancora da chiarire, è evidente, cominceremo a discutere di elementi che possono cambiare la situazione, non è ancora finita”.