Palacio: “Mazzarri mi piace, abbiamo lavorato molto sulle sue idee. Su Milito, Icardi e Belfodil…”

Rodrigo Palacio Inter-Feralpi Salò
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Rodrigo Palacio Inter-Feralpi SalòUna partenza sprint, due gol con il Cittadella e Rodrigo Palacio ancora tanti è pronto a farne. Anche di questo parla l’attaccante nerazzurro in un’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Andrea Paventi per Sky Sport 24: “Le reti realizzare in Tim Cup contano molto, è sempre importante per un attaccante fare gol. Sono iniziate le partite che contano e fortunatamente ho avuto la possibilità di segnare.

Oltre all’importante lavoro svolto prima a Pinzolo e poi negli Usa, quello che più resta della preparazione estiva, come spiega lo stesso Palaciosono le idee del mister, abbiamo lavorato molto su come lui vuole che la squadra giochi. Dobbiamo ancora migliorare tanto ma credo si sia già visto qualcosa in più”.

Se il mix che si è creato in squadra tra giocatori giovani e giocatori più esperti possa portare a grandi risultati: “Noi vogliamo lottare per lo scudetto e continuare così partita dopo partita. Scudetto qualcosa che vediamo possibile? Non si parla di quello, noi lavoreremo per chiudere il campionato il più in alto possibile.

Non solo l’Inter, ma anche le altre protagoniste della serie A 2013/2014 si sono rafforzate:Juventus e Napoli sono un po’ più avanti, ma il campionato è equilibrato e ci sono più squadre che sono candidate a vincere lo scudetto. Stagione con un gap tra le grandi e coloro che inseguono un posto in Champions non così ampio? Sì, è vero, ci sono 7 o 8 squadre che possono lottare per lo scudetto”.

Su che cosa in particolare lo abbia colpito di Walter Mazzarri: Mi piace come allena, lavora tanto. Non mi ha chiesto nulla in particolare rispetto agli altri anni, mi ha chiesto di fare quello che ho fatto l’anno scorso e di provare a fare gol. Aspettando Milito e con Icardi e Belfodil appena arrivati chi non può sbagliare sono io? Diego è molto importante per la squadra, noi lo aspettiamo perchè lui può fare la differenza, ma anche Mauro e Belfodil possono fare bene.

La testa è poi tutta per il prossimo avversario dell’Inter: domenica al “Meazza” arriva il Genoa, la stessa squadra che ha vissuto momenti indimenticabili proprio grazie a Rodri-gol. “Non ho mandato messaggi a nessuno dei miei ex compagni, ma sarà una gara speciale per me, ho lasciato tanti amici e anni bellissimi ma ora penso solo all’Inter. Difficile ripartire bene da San Siro? Domenica non possiamo sbagliare, dobbiamo fare una buona gara e dimostrare a tutti di poter stare in alto”, conclude Palacio.

 

Fonte: inter.it