Chivu vola a Miami per un’altra operazione. Il suo futuro all’Inter è sempre più in bilico

Cristian Chivu
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Cristian ChivuIl futuro di Cristian Chivu all’Inter è appeso a un filo. Il difensore rumeno infatti è volato a Miami dove finirà nuovamente sotto i ferri per sottoporsi a un altro intervento chirurgico al secondo dito del piede destro. L’ennesimo tentativo di risolvere un problema che va avanti da oltre un anno.

All’inizio della stagione 2012/13, in scadenza di contratto, l’ex difensore della Roma aveva rinnovato l’accordo con l’Inter fino al 30 giugno 2014, riducendosi l’ingaggio da 3,5 a 2,5 milioni a stagione. Il 2 agosto però, a Spalato, nel corso della partita di andata del terzo turno di qualificazione di Europa League contro l’Hajduk, subisce una lussazione post traumatica al secondo dito del piede destro. A settembre, ormai prossimo al rientro, è costretto ad operarsi. Ritorna in campo dopo più di quattro mesi, il 18 dicembre in occasione di Inter-Hellas Verona diTim Cup.

Si pensava che l’arrivo di Rolando in prestito dal Porto servisse a Mazzarri per sopperire all’infortunio di Walter Samuel, vittima di cronici malanni muscolari e al ginocchio. Invece, il difensore portoghese è sbarcato ad Appiano Gentile in vista della probabile rescissione del contratto che lega Cristian Chivu e l’Inter.

Il rumeno è volato negli Stati Uniti per un ultimo tentativo di sistemare il suo piede malconcio. L’operazione chirurgica dirà molto sul destino del difensore che, in ogni caso, potrebbe dire addio all’Inter, ma solo se la società nerazzurra accetterà di corrispondergli la buonuscita richiesta. Chivu vanta con la società di corso Vittorio Emanuele un altro anno di contratto che scadrà il 30 giugno 2014 in cui dovrebbe percepire 2,5 milioni di euro. Qualora dovesse rescindere, la buonuscita potrebbe corrispondere alla metà del suo ingaggio.