Inter-Cittadella 4-0: Palacio già in forma campionato. Ricky Alvarez incanta San Siro

Inter Cittadella
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Inter CittadellaLa stagione della nuova Inter targata Walter Mazzarri comincia con una rotonda vittoria per 4-0 ai danni del Cittadella nella partita valida per il terzo turno di Tim Cup. A San Siro decidono le reti di Jonathan al 17′, Palacio al 31′ e al 58′ e Ranocchia, che al 63′ cala il poker. Superando l’ostacolo Cittadella, i nerazzurri se la vedranno col Trapani il 4 dicembre nel quarto turno della coppa nazionale.

Il tecnico toscano propone la squadra provata in queste settimane estive con la difesa a tre composta da Campagnaro, Ranocchia e Juan Jesus davanti ad Handanovic. Linea mediana formata da Jonathan, Guarin, Cambiasso, Alvarez e Nagatomo con Palacio a sostegno di Icardi in avanti. Partita inizialmente contratta, con il Cittadella bravo a chiudere i varchi alle sortite offensive dei padroni di casa. La maggior qualità dei nerazzurri emerge ben presto con Alvarez protagonista assoluto di una partita che lo ha visto svariare a tutto campo, regalando giocate sopraffine che si spera siano il preludio di una grande stagione.

Il vantaggio arriva al 17′ con un colpo di testa di Jonathan che, dal cuore dell’area di rigore, batte Di Gennaro incornando un cross dalla destra di Guarin. Alla mezz’ora arriva l’episodio che dà la sterzata decisiva alla partita: Pecorini atterra in area Palacio e per il direttore di gara è penalty ed espulsione per l’ex nerazzurro. Dal dischetto el Trenza non sbaglia e firma il raddoppio. Da qui in avanti la partita per l’Inter è tutta in discesa, con Alvarez che continua ad inventare calcio senza lesinare recuperi da vero centrocampista. Subito dopo lo stesso Palacio, servito da Cambiasso, si divora la palla del 3-0 incrociando troppo il mancino. Il primo tempo si chiude così sul 2-0 per i padroni di casa.

La ripresa, che si apre con gli stessi interpreti della prima frazione di gioco, vede ancora l’Inter padrona del campo, anche se in alcune circostanze gli attaccanti del Cittadella riescono a mettere in imbarazzo una difesa che, al momento, offre ampie garanzie solo dalle parti di uno strepitoso Hugo Armando Campagnaro. Al 58′ arriva il tris ancora con Palacio che da pochi passi batte Di Gennaro ancora su assist di un Guarin altruista. Al 63′ poi, Ranocchia risolve in rete una mischia in area insaccando il 4-0 che cala il sipario su una storia dal finale già scritto. Tra una settimana all’esordio in campionato contro il Genoa la musica sarà diversa, ma come inizio non c’è male.