Thohir: “A Milano entro due settimane”. L’indonesiano è pronto a prendersi l’Inter

Erick Thohir
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Erick ThohirA movimentare il Ferragosto nerazzurro ci ha pensato la notizia dello sbarco a Milano di Erick Thohir. Una voce smentita poco dopo dallo stesso magnate indonesiano, che ha precisato ai microfoni dell’Ansa: “C’è stato un errore, sono stato scambiato per mio fratello, che è in Italia per le vacanze. Io non sarò a Milano nelle prossime due settimane. Attualmente sono in Giappone con la mia famiglia”.

Un “miraggio” che non cambia però la sostanza delle cose: la trattativa tra Moratti e Thohir è ormai prossima alla conclusione. Dopo l’incontro del 25 luglio, in cui sembrava addirittura che l’affare potesse arenarsi, i due ufficili legali (incaricati di risolvere tutti i cavilli burocratici) hanno perfezionato le bozze dei contratti, pronti ora per essere firmati.

Il tycoon indonesiano si prepara quindi a prendersi l’Inter, rilevando la maggioranza del club (per una quota compresa tra il 65 e il 75% del pacchetto azionario), mentre la famiglia Moratti resterà comunque in società per rendere meno traumatico questo periodo di transizione per la storia nerazzurra.

Una svolta epocale, che non dovrebbe però provocare scossoni nel mercato estivo dell’Inter: gli effetti dell’ingresso di Thohir si vedranno in maniera concreta solo dalla sessione di gennaio. Prima potrebbe esserci spazio solo per un colpo “di presentazione”, un piccolo regalo per ingraziarsi i nuovi tifosi.