Rolando spinto all’Inter dai problemi fisici di Chivu: il difensore rumeno…

Chivu infortunio perplesso
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Chivu infortunio perplessoNelle ultime ore l’Inter ha concluso con una trattativa lampo l’arrivo del difensore Rolando dal Porto. Il centrale portoghese è reduce da una parentesi poco fortunata al Napoli sotto la guida tecnica di Mazzarri – come dimostrano le 9 presenze complessive (tra campionato e coppe) che il tecnico toscano, già di per sé poco avvezzo al turnover, gli ha concesso -, ma il suo arrivo in prestito con diritto di riscatto (stessa formula con cui si trasferì nel capoluogo campano lo scorso 31 gennaio), è dettato più che altro dall’esigenza di puntellare un reparto che, già in questo periodo di precampionato, sta facendo i conti con i primi malanni di Chivu e Samuel.

Avendo già a disposizione tre titolari come Campagnaro, Ranocchia e Juan Jesus, con Andreolli pronto a dar man forte in caso di necessità, è chiaro che il difensore classe ’85 avrà un ruolo più marginale all’interno dell’organico, volto a colmare le lacune che si potrebbero creare qualora i guai fisici non dovessero dar tregua a The Wall e al rumeno.

Con la speranza che, una volta chiamato in causa, le sue prestazioni siano allo stesso livello di quelle che l’hanno portato a vincere da protagonista ben undici trofei con la squadra lusitana, il suo ruolo sarebbe quello di “paracadute”, pronto a sopperire agli infortuni dei compagni di reparto più in là con gli anni.

A preoccupare lo staff nerazzurro, infatti, sono soprattutto le condizioni di Cristian Chivu, che non riesce a trovar pace dal fastidio al piede che lo tormenta ormai da un anno. Stando alle ultime indiscrezioni il numero 26 nerazzurro potrebbe anche rescindere il contratto con l’Inter e appendere le scarpette al chiodo con un anno di anticipo.