CALCIOMERCATO/ In attesa del rientro del Principe, Icardi e Belfodil potrebbero non bastare

Osvaldo Roma
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Osvaldo RomaLe prime uscite stagionali dell’Inter di Mazzarri hanno evidenziato in maniera inequivocabile le lacune della rosa nerazzurra, con l’assenza di elementi fondamentali che non permettono al tecnico di soddisfare le sue esigenze di gioco, dando vita a quei meccanismi che gli avevano permesso di trasformare il Napoli in una macchina quasi perfetta.

Del resto, il tecnico toscano aveva appuntato sul suo taccuino alcuni nomi e segnalato quelle posizioni del campo che risultavano (e risultano tutt’ora) scoperte e senza le quali il suo amato 3-5-2 stenta a decollare.

Parliamo delle fasce, con Alvaro Pereira, Yuto Nagatomo e Jonathan che purtroppo non offrono quelle garanzie che il mister cerca. Nelle ultime tre partite l’Inter ha affrontato avversari di livello internazionale e i limiti dei tre esterni a disposizione (già evidenziate più volte in passato) sono riemersi in modo forte.

A preoccupare, però, sono anche le difficoltà della squadra nel trovare la via del gol. Mazzarri minimizza sulla questione, affermando che in questa fase della preparazione le gambe sono pesanti ed i risultati non sono indicativi, ma è evidente come la squadra risenta della mancanza di un elemento di “peso” che finalizzi il lavoro dei compagni.

Nonostante gli arrivi di Icardi e Belfodil, continua a sentirsi infatti l’assenza di Diego Milito, unico vero bomber d’esperienza della rosa nerazzurra. Considerando che l’attaccante argentino resterà ancora lontano dai campi di gioco almeno per un mese, con diverse incognite sul suo reale stato di forma (vista anche l’età e il tipo di infortunio subito), Branca e Ausilio starebbero valutando l’ipotesi di trovare sul mercato un attaccante già formato,  pronto a sostenere il peso dell’attacco nerazzurro e a togliere un po’ di pressione dalle spalle dei giovani Icardi e Belfodil.

Il nome di Pablo Daniel Osvaldo, da parecchio tempo in orbita Inter, sarebbe un innesto ideale nello scacchiere di Mazzarri, anche se la valutazione fatta dalla Roma va ben oltre le possibilità delle casse di corso Vittorio Emanuele. I dirigenti nerazzurri restano alla finestra, sperando in un piccolo sconto negli ultimi giorni di mercato, ma tengono in considerazione anche altre piste: le alternative low cost potrebbero essere rappresentate da attaccanti “navigati” come Alberto Gilardino e Marco Borriello, capaci di accettare anche un po’ di panchina, senza togliere troppo spazio alla crescita degli altri due baby-bomber.

 

Mirko Patera