CALCIOSCOMMESSE/ Sei mesi di squalifica per Mauri e 40mila euro di ammenda alla Lazio

Stefano Mauri
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Stefano MauriSei mesi di squalifica al capitano della Lazio Stefano Mauri e una ammenda di 40.000 euro alla Lazio. E’ la sentenza della Disciplinare sulla vicenda calcioscommesse relativa a Lecce-Lazio del 22 maggio 2011 e Lazio-Genoa del 14 maggio 2011.

Mauri e’ stato prosciolto per i capi di imputazione che gli contestava il procuratore federale Palazzi: l’accusa rivolta al capitano della Lazio riguardava la slealta’ sportiva e illecito sportivo per i quali erano stati chiesti una pena di 4 anni e 6 mesi di squalifica. La commissione disciplinare ha invece derubricato l’illecito a omessa denuncia.

La commissione disciplinare ha prosciolto il Genoa e il giocatore Omar Milanetto; due anni si squalifica ad Alessandro Zamperini e 20.000 euro di ammenda al Lecce. Sono alcuni dei provvedimenti nel processo sul calcio scommesse legato alla partita Lazio-Genoa del 14 maggio 2011 e a Lecce-Lazio del 22 maggio 2011.

 

Fonte: Ansa