CALCIOMERCATO/ Inter, rapporti intensi con i rossoneri. Per la mediana idea Nocerino

Antonio Nocerino
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Antonio NocerinoStessa città, stesso stadio, accesa rivalità; Inter e Milan rappresentano due delle tre grandi potenze del calcio italiano per storia, tradizione e successi. Nonostante tanti duelli intensi e spesso decisivi per le sorti di campionati e coppe, negli ultimi decenni le due compagini milanesi hanno dato vita a moltissimi scambi di mercato.

Da Ibrahimovic a Ronaldo, da Vieri a Pirlo, l’ultimo in ordine di tempo è stato il passaggio dalla Milano nerazzurra a quella rossonera di Matìas Silvestre, ingaggiato per colmare il vuoto lasciato da Daniele Bonera, messo k.o. da un infortunio alla rotula.

Il difensore argentino ex Palermo, ha raggiungo Milanello in prestito oneroso da un milione di euro, con diritto di riscatto dell’intero cartellino fissato a 4 milioni. Questa operazione, però, potrebbe non eserre l’unica dell’attuale sessione di mercato; Antonio Nocerino potrebbe infatti compiere il percorso inverso dell’italo-argentino, approdando alla corte di Mazzarri per dare quantità alla linea mediana.

Inizialmente sembrava che i due affari potessero essere vincolati, ossia si potesse verificare uno scambio di prestiti tra il difensore centrale e l’ex mediano di Juve e Palermo; così non è stato, ma l’ipotesi di vedere Nocerino alla Pinetina è tutt’altro che accantonata.

Al momento, però, gli spiragli non sono moltissimi, anche per la presenza in rosa di Kuzmanovic, centrocampista che ha ben impressionato in queste prime amichevoli e che Mazzarri potrebbe rilanciare dopo una stagione in chiaroscuro. Qualora si verificasse una cessione del centrocampista serbo, ecco che si libererebbe un posto per Nocerino, anch’egli in cerca di rilancio.

La collaborazione tra Inter e Milan potrebbe non limitarsi a Silvestre; il tutto in attesa dell’inizio del campionato, quando le trattativa faranno nuovamente spazio alla sana e accesa rivalità concittadina.