CALCIOMERCATO/ Si scalda l’asse Inter-Livorno. Spinelli ha nel mirino altri nerazzurri

Ruben Botta
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Botta e Longo verso gli amarantoÈ un Livorno dalla accese tinte nerazzurre quello che si appresta ad affrontare la prossima impegnativa stagione nell’anno del tanto agognato ritorno nella massima serie. La società di Aldo Spinelli, dopo essersi aggiudicata in prestito Bardi e Benassi, sta provando a strappare alla folta e agguerrita concorrenza altri giovani talenti interisti.

Diventa sempre più probabile, infatti, un approdo di Samuele Longo alla corte di Davide Nicola. Gli amaranto, dopo aver quasi definitivamente abbandonato la pista Milevskiy, si sono gettati a capofitto sull’attaccante di Valdobbiadene. Nonostante le recenti parole di Capozucca che ha ribadito di non volerlo aspettare in eterno, gli ottimi rapporti tra i due club e l’intesa tra lo stesso d.s. livornese e Marco Branca sembrano costituire la base ideale per la felice conclusione dell’affare. La concorrenza del Verona, altra neopromossa desiderosa di rinforzarsi per centrare la permanenza in Serie A, è la maggiore insidia da superare prima di apporre le firme definitive sul contratto di Longo, pronto a sfruttare questa seconda chance dopo un campionato altalenante tra le fila dell’Espanyol.

Un capitolo a parte è riservato a Ruben Botta. Il fantasista ex Tigre che, sul finire della stagione passata ha subito un grave infortunio al legamento crociato, può contare su un accordo con la società di corso Vittorio Emanuele definito già da svariati mesi. L’ufficialità, però, tarda ad arrivare viste le difficoltà incontrate nell’ottenere il passaporto, condizione necessaria ed imprescindibile per evitare di occupare il posto da extracomunitario. Ed ecco che potrebbe entrare in scena proprio il Livorno, che tessererebbe il talentuoso argentino e ne testerebbe qualità e condizione fisica , in attesa dell’arrivo dei suddetti documenti e della ripresa atletica del giocatore.

Il pressing amaranto si fa ancor più asfissiante se, in questa speciale lista, includiamo il nome di Alfred Duncan. Il centrocampista ghanese, dopo essersi già messo in mostra con la maglia del Livorno e dopo essere stato elemento indispensabile nella rincorsa verso la promozione nella massima serie, gradirebbe ritornare in prestito in Toscana. Il presidente Spinelli non ha mai lesinato complimenti nei confronti del giocatore interista, considerando il suo tesseramento una vera e propria priorità di mercato. Elemento ostativo della trattativa è il possibile impiego del ghanese come pedina di scambio su altri fronti, come ad esempio nell’affare che porterebbe Taider ad indossare la prestigiosa casacca nerazzurra.

Tra trattative concluse e ancora da concludere, il Livorno si affiderà ai promettenti giovani interisti per rincorrere il sogno salvezza diventando una vera e propria colonia nerazzurra.