Milito: “Sto bene, sono sulla buona strada. Mazzarri può riportarci in alto. Su Icardi e Belfodil…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

intervista Milito PinzoloSi avvicina sempre di più il momento del rientro in campo per Diego Milito. Il Principe, infatti, continua a bruciare i tempi e questa mattina si è allenato insieme ai compagni a Pinzolo, per la felicità di Walter Mazzarri, che non vede l’ora di poter puntare anche sull’argentino: “Sto svolgendo un buon lavoro, manca ancora del tempo al mio rientro, ma sono sulla buona strada – conferma il numero 22 nerazzurro ai microfoni di Marco Barzaghi per Sportmediaset –. Sono molto contento di vedere tantissimi tifosi qui con noi, mi dimostrano sempre un grande affetto, che io cercherò di ripagare sul campo”.

Interrogato sulla trattativa tra Moratti e Thohir, il Principe risponde: “Aspettiamo di vedere che cosa succede, credo che la cosa più importante sia sempre il bene dell’Inter. Ciò che conta è che il presidente Moratti sia contento, poi vediamo”.

Parole positive poi su Walter Mazzarri: “Con lui si lavora tanto, ma credo sia importante per stare bene in futuro. Lui ‘uomo forte’ come Mourinho? Me lo auguro, l’Inter ha tutto per fare bene, parliamo di un buon allenatore e speriamo di porti in alto”.

In chiusura, dopo aver allontanato qualsiasi problema in merito al rinnovo del contratto (“non ci sono problemi sotto questo aspetto”), Diego dice la sua sui nuovi arrivati Mauro Icardi e Ishak Belfodil: “Sono contento siano arrivati perchè sono due ragazzi che hanno un futuro davanti. Non bisogna dare loro troppe responsabilità, ma faranno bene. Belfodil e il Ramadan? Non so come faccia, con questo caldo, ma bisogna fargli davvero i complimenti”.

 

 

 

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook