CALCIOMERCATO/ Altri tre baby talenti in prestito: Pasa al Varese, Belec e Bessa all’Olhanense

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Simone Pasa Genoa-InterTra un Isla che si avvicina, Nainggolan che sembra essere in stand-by e i vari Silvestre e Schelotto sempre più sul piede di partenza, il mercato dell’Inter vive di trattative “minori”, che magari non destano sorprese, ma che si possono rivelare utili nell’economia futura del club.

Alla voce uscite, dopo i prestiti di alcuni talenti come Bardi e Benassi, è arrivato anche per Pasa il momento di salutare Appiano; il giovane centrocampista nerazzurro, che possiede un’ottima tecnica e ha dimostrato di sapersi disimpegnare con efficacia anche nel cuore della difesa, ha praticamente già raggiunto Spendlhofer e Tremolada a Varese.

L’esperienza in prestito in biancorosso potrebbe rivelarsi molto importante per la sua crescita, visto che il club lombardo è una società che, nelle ultime stagioni, ha sempre galleggiato a ridosso della zona playoff; dopo i primi gettoni di presenza con la casacca nerazzurra tra Europa League e finale di stagione, per Pasa è arrivato il momento di conoscere da vicino il calcio che conta.

Altri due ragazzi del vivaio interista hanno abbandonato temporaneamente i colori nerazzurri per trasferirsi in terra portoghese: stiamo parlando di Vid Belec e Daniel Bessa, entrambi ceduti in prestito all’Olhanense, club che milita nella Primera Liga e che l’anno scorso ha raggiunto una sofferta salvezza.

Per Belec sarà l’occasione di rilanciarsi da titolare come ai tempi di Crotone, dopo un anno vissuto a fare da spettatore alle prodezze di Handanovic, mentre per Bessa questa si presenta come l’occasione giusta per mostrare a tutti il suo talento.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook