Tra arrivi e partenze, la certezza dell’attacco nerazzurro si chiama Rodrigo Palacio

Test atletici Appiano Palacio 03
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Test atletici Appiano Palacio 03Con gli arrivi in attacco di Mauro Icardi e Ishak Belfodil, il pacchetto offensivo dell’Inter è stato travolto da una ventata di freschezza che non si avvertiva dai tempi dell’esplosione di Adriano e Martins. Infatti, dopo il brasiliano e il nigeriano, dalle parti di Appiano Gentile ci si era sempre affidati ad attaccanti di sicuro rendimento come Ibrahimovic, Crespo, Cruz, Milito ed Eto’o. Adesso però, anche per motivi di budget, le condizioni sono cambiate e i dirigenti nerazzurri hanno deciso di puntare su due prospetti molto interessanti.

Icardi e Belfodil, però, catapultati in una realtà completamente diversa da quella che vivevano rispettivamente a Genova e Parma, avranno certamente bisogno di un maestro a cui strappare i trucchi del mestiere. In quest’ottica, l’apporto di Rodrigo Palacio, in attesa del completo recupero di Diego Milito, sarà fondamentale per far crescere e ambientare Icardi e Belfodil senza eccessive pressioni che ne potrebbero condizionare il rendimento.

El Trenza, che nella scorsa stagione ha collezionato 39 presenze mettendo a segno 22 gol, sarà indispensabile anche per Walter Mazzarri, che conterà molto sullo spirito di sacrificio dell’argentino in fase difensiva e, ovviamente, sui suoi gol. Il tecnico toscano, che chiederà a Palacio di svolgere un lavoro simile a quello offerto dal Pocho Lavezzi al Napoli negli scorsi anni, è consapevole del fatto di avere tra le mani uno degli attaccanti più decisivi della Serie A e, proprio per questo, gli affiancherà una prima punta di peso per agevolare il suo gioco.

In attesa del ritorno del Principe, Icardi e Belfodil dovranno contendersi quella maglia, cercando di mettere in difficoltà l’allenatore ogni domenica guadagnandosi la stima e la fiducia anche dell’esigente pubblico di San Siro. Intanto, la certezza nell’attacco nerazzurro, porta il nome di Rodrigo Palacio.