CALCIOMERCATO/ Inter: con l’addio a Paulinho e Nainggolan in stand by, spunta Wellington

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

calciomercato Inter Wellington San PaoloData la firma del tanto corteggiato Paulinho con il Tottenham e lo stallo della trattativa per arrivare al cagliaritano Nainggolan, i dirigenti nerazzurri hanno cominciato a sondare anche altre piste per il centrocampo.

Per questo motivo, nelle ultime ore, è spuntata la notizia di un interessamento della società di corso Vittorio Emanuele per Wellington del San Paolo, mediano più di quantità che di qualità, paragonato in patria a Luiz Gustavo.

Il giovane centrocampista classe ’91, ha avuto una carriera tra alti e bassi a causa di un grave infortunio al ginocchio sinistro, ma adesso ha pienamente recuperato e si è messo in mostra nel campionato brasiliano, finendo nel mirino dei club di mezza Europa.

La trattativa non sembra per niente facile per svariati motivi. Innanzitutto la concorrenza: su di lui, infatti, ci sono squadre come il Porto (che, dopo le cessioni illustri degli ultimi anni, dispone di un tesoretto importante) e lo Shakhtar Donetsk, società che sembra partire in vantaggio avendo ottenuto già il 30% del cartellino del giocatore in seguito alla cessione di Jadson. Va ricordato, inoltre, che un altro 25% del cartellino è detenuto dall’Atletico Madrid, che ha acquisito anche un’opzione nell’ambito della trattativa per Cleber Santana.

In secondo luogo, le richieste economiche: l’Inter sarebbe arrivata a offrire circa 5 milioni di euro a fronte dei 12 richiesti dal club carioca. In ogni caso se ne riparlerà, ammesso che i nerazzurri non riescano a convincere Cellino ad abbassare le pretese per Nainggolan.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook