La cantera nerazzurra trionfa ancora. L’orgoglio di Samaden e Cauet: “La nostra forza è…”

Cauet Giovanissimi Nazionali
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Samaden e Cauet Giovanissimi NazionaliMai come questa volta è la vittoria di tutto il gruppo“, ci tiene a sottolinearlo Roberto Samaden, che del settore giovanile è il responsabile e dopo la conquista dello scudetto dei Giovanissimi Nazionali non può che essere orgoglioso del lavoro condotto da tutti.

“Questo trofeo dà soddisfazione, orgoglio, a tutto il settore giovanile, tanto più in una stagione costellata di difficoltà, di episodi sfortunati: la forza è che siamo coesi e uniti, questo porta ai risultati”, aggiunge Samaden, che poi riserva parole di stima per l’allenatore che ha guidato questi ragazzi alla vittoria, Benoit Cauet: “Si è inserito alla grande e ha fatto un grandissimo lavoro trasformando delle buone individualità in una squadra vera, ha saputo dare un’impronta determinante a questo gruppo. Ne siamo orgogliosi“.

L’emozione è palpabile, Benoit Cauet non la nasconde: “Non potrei, esplodo di emozioni in questo momento”. Non potrebbe essere altrimenti, dopo la conquista dello scudetto Giovanissimi Nazionali contro la Roma, alla lotteria dei rigori: “Andare a tirare dal dischetto è sempre difficile, poi per noi è stato in salita perché abbiamo sbagliato il primo e quindi abbiamo un po’ rischiato ma è stato poi bravo il nostro portiere, bravissimo. Bravissimi tutti! Siamo tutti davvero molto felici.

Siamo partiti da lontano – prosegue Cauet -, c’era tanto dal lavorare e l’abbiamo fatto, i ragazzi sono stati bravi. Dopo la prima sconfitta col Padova, ci abbiamo creduto lo stesso e abbiamo fatto bene, ora possiamo essere tutti contenti. Per noi e per il settore giovanile nerazzurro: a partire da Roberto Samaden fino a tutto lo staff, ringrazio tutti. La crescita è stata costante e importante è stato lavorare con continuità, questo gruppo è di grande valore, ne siamo orgogliosi“.

 

Fonte: inter.it