Cauet: “Grande soddisfazione per la finale. Roma squadra di qualità. Ora dobbiamo…”

cauet
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

cauetGrande prestazione dei Giovanissimi Nazionali nerazzurri che hanno sconfitto 1-0 il Milan nella semifinale scudetto di categoria. Un risultato frutto del grande impegno e di una prestazione sopra le righe dei ragazzi di mister Benoit Cauet, abili a sconfiggere un avversario sulla carta più quotato e ad accedere alla finalissima.

Cauet, ex giocatore dell’Inter verso la fine degli anni ’90, ha espresso tutta la sua gioia per questo traguardo: “C’è grande soddisfazione per aver raggiunto la finale. Abbiamo sconfitto la squadra più forte dimostrando di essere all’altezza. Devo fare i complimenti a tutti perchè sono stati fantastici. Ora dobbiamo onorare la maglia come abbiamo fatto fino a oggi”.

Dopo le due sconfitte nella regular season, il tecnico francese è riuscito a eliminare i cugini modificando l’atteggiamento della squadra: “Abbiamo fatto dei cambiamenti. Non mi piace lasciare la palla agli avversari, ma abbiamo dovuto adeguarci al loro modo di giocare. E’ stato importante limitare i rifornimenti e le sponde del loro terminale offensivo operando in maniera attente con le coperture difensive”.

Il cammino verso la finale, però, non è stato privo di problemi e contrattempi: “Alcuni infortuni ci hanno penalizzato molto, tipo quelli di Opoku e Braidich. Abbiamo promosso un ragazzo del ’99 e uno del 2000, ossia Russo e Traorè, che nel finale di stagione ci hanno dato una grossa mano”.

Domani i ragazzi di Cauet affronteranno la Roma, a detta del mister “squadra di qualità, con molti giocatori offensivi abili nel palleggio”. Il calcio d’inizio è previsto alle ore 17 presso lo stadio Comunale di Abbadia San Salvatore. In caso di trionfo, l’Inter potrebbe festeggiare il suo secondo titolo consecutivo di categoria.

Foto: inter.it