Next Generation Players, i talenti della Primavera nerazzurra: Patrick Olsen

Patrick Olsen
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Patrick OlsenDopo aver concentrato la nostra attenzione sul reparto difensivo della Primavera nerazzurra, è l’ora di passare al centrocampo ed il primo giocatore al quale dedichiamo una scheda è uno dei più conosciuti tra i tifosi nerazzurri: Patrick Olsen.

Olsen è un centrocampista danese classe 1994 che si disimpegna al meglio davanti alla difesa sia in una mediana a due che a tre. Dotato di un ottimo fisico e di grandi capacità di palleggio, eccelle nella visione di gioco mentre deve migliorare sul piano del dinamismo.

Acquistato l’estate scorsa per 300 euro dal Brondby, Patrick è stato uno dei giocatori più utilizzati durante l’anno da mister Bernazzani. 22 infatti le partite giocate dal danese comprese le due contro Roma e Torino valide per i play-off per l’accesso alle Final Eight di categoria.

Grazie alla lungimiranza di Andrea Stramaccioni è stato spesso aggregato alla prima squadra per gli allenamenti ma non è riuscito ad esordire anche se ha collezionato due panchine nel finale di stagione tra il 12 maggio e il 19 contro Genoa ed Udinese.

Per quanto riguarda la prossima stagione, negli ultimi giorni si era parlato di un suo inserimento nella trattativa che porterà all’Inter il talento del Bologna, classe 1995, Alessandro Capello. Questa possibilità sembra però sfumata nelle ultime ore, con le comproprietà di Bandini, Alibec e Romanò che dovrebbero rientrare nell’operazione. Olsen pare destinato a restare per l’inizio del ritiro della nuova Inter di mister Mazzarri quando si deciderà se tenerlo ad Appiano come fuori quota per la Primavera oppure mandarlo in prestito a giocare in Serie B.