Moratti: “Thohir? C’è la volontà di fare qualcosa per il bene dell’Inter. Sul mercato vi dico che…”

Moratti assemblea soci
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Moratti assemblea sociAl termine del CdA nerazzurro, tenutosi nel pomeriggio a Milano, il presidente Massimo Moratti ha rilasciato importanti dichiarazioni sul mercato dell’Inter e sul futuro della società. Ecco le sue parole, riportate da inter.it:

Presidente, com’è andato il C.d.A.?

“Era un C.d.A. sul budget dell’anno prossimo, niente di particolare, se non constatare che in due anni abbiamo diminuito di circa 80 milioni l’ammontare degli ingaggi dei giocatori. E constatare che se fossimo entrati in Champions League, l’anno prossimo sarebbe stato un anno senza un minimo di perdita, anzi, quindi è un peccato, c’è il dispiacere di non essere in Europa”.

Perdite minori di quello che vi aspettavate?

“Sì, soprattutto i costi sono diminuiti molto”.

Come va la trattativa per Belfodil?

“Sentivo adesso, sta andando avanti bene, credo”.

Con Stankovic, oggi l’incontro, anche su questo fronte si può tagliare un altro ingaggio pesante?

“No, è un discorso di tipo diverso, credo ci sia un discorso con una società, Stankovic ha fatto la storia dell’Inter, così ci sarà un discorso un po’ particolare”.

Sul mercato servirà una cessione importante, come Guarin o Ranocchia, per finanziare i prossimi acquisti?

“E’ giusto pensare, qualsiasi società lo fa, che per acquistare bisogna anche vendere, comunque non è che le cose possono capitare contemporaneamente alcune volte, cercheremo di fare quello che è necessario per la squadra, per rinforzarla, e capire anche se c’è la possibilità, senza un grande sacrificio dal punto di vista del gioco, di qualche giocatore”.

Quanto manca per completare questa fase di mercato?

“Mancano due mesi, luglio e agosto, alla fine del mercato, può succedere di tutto”.

E’ una Juventus imbattibile ora in Italia con Tevez?

“Tevez è un grande acquisto, un giocatore di carattere, molto esperto, quindi certamente fa. Di imbattibile non c’è mai nessuno, però in assoluto è un rafforzamento notevole per l’attacco della Juventus”.

Un anno e mezzo fa, avevate anche voi cercato Tevez? Rimpianti per un acquisto che arriva a nove milioni?

“Non c’è rimpianto perchè l’ingaggio di Tevez che è sugli otto milioni, non è un ingaggio che noi affrontiamo volentieri”.

Lei ha definito Cassano un artista, le dispiace che vada via dall’Inter?

“Decisamente sì, perchè comunque è un giocatore che rimpiangeremo sempre per la sua classe, per il piacere di vederlo, come tanti giocatori che son passati in tutti questi anni che hanno avuto e avevano caratteristiche che sono indimenticabili”.

Isla è sempre più vicino?

“Guardi, stiamo parlando con la Juventus, tanto quanto stiamo parlando con altre Società per quel ruolo. Poi vediamo quale sarà l’occasione migliore, l’opportunità migliore”.

Per quanto riguarda Thohir, ci sono stati aggiornamenti?

“Va avanti bene la cosa, mi sembra che ci sia buona volontà da ambo le parti per fare qualcosa di positivo per l’Inter e vediamo che sia qualcosa di positivo per l’Inter”.

Entro fine luglio probabilmente arriverà qualche notizia?

“Non lo so, non glielo so dire”.