CALCIOMERCATO/ Inter: sempre viva l’ipotesi di una cessione illustre. A meno che…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Alvarez Pereira Kuzmanovic cessione illustreSenza l’apporto del contante dei nuovi soci, in quest’ultimo periodo si sente parlare con sempre maggiore insistenza di “sacrifici illustri” in casa Inter, ovvero la cessione di quegli elementi ritenuti indispensabili per il rilancio nerazzurro in Italia ed in Europa, su tutti Handanovic, Ranocchia e Guarin.

Il primo sembra essere stato scelto dai dirigenti del Barcellona come erede ideale di Victor Valdes, ma l’unica cosa che potrebbe indurre i dirigenti blaugrana a rimandare l’assalto decisivo al prossimo anno sarebbe la mancata cessione del portiere spagnolo, il cui contratto scade nel 2014. Il centrale umbro, invece, è ambito soprattutto in Premier, ma la sua valutazione è di circa 15/20 milioni, somma che verrebbe reinvestita soltanto in parte per trovargli un degno sostituto (ad esempio, Dragovic del Basilea valutato 10 milioni, ndr).

Discorso diverso, invece, per il Guaro; Walter Mazzarri, nel ritiro di Pinzolo, avrà il compito di trovargli la sistemazione tattica più congeniale a quelle che sono le sue caratteristiche. Diversamente la società sarebbe pronta a cederlo subito, onde evitare una svalutazione stile Sneijder. Fatto da parte il Tottenham, che ha praticamente già acquistato Paulinho dal Corinthians per 17 milioni di euro, le uniche squadre seriamente interessate ad accontentare le richieste economiche di Moratti (non meno di 20 milioni) sarebbero le due “big” della Ligue 1, Monaco e Paris Saint-Germain.

L’unica strada per evitare alla società il sacrificio di uno dei suoi pezzi da novanta, potrebbe derivare dal mini-tesoretto accumulabile grazie alle cessioni di quegli elementi della rosa non ritenuti indispensabili da Mazzarri.

Il più quotato a lasciare Appiano è Ricky Alvarez, valutato intorno agli 8-10 milioni e richiesto dal Genoa, che però lo vorrebbe in prestito o inserito in uno scambio; la speranza resta quella di un ritorno di fiamma da parte dell’Atletico Madrid o del Porto. Possibile anche l’addio di Alvaro Pereira pedina gradita a Mazzarri, ma reduce da una stagione tutt’altro che esaltante: se il Tottenham dovesse tornare all’assalto con un assegno da almeno 10 milioni, l’Inter potrebbe salutare l’uruguaiano. Nella “lista nera” rientrano anche Kuzmanovic (acquistato per un solo milione di euro dallo Stoccarda) e uno tra Jonathan e Schelotto. Cessioni sicuramente non semplici, ma che, messe insieme, potrebbero portare nelle casse nerazzurre un gruzzoletto non indifferente.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook