Confederations Cup 2013: top & flop di Spagna-Nigeria e Uruguay-Tahiti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Jordi Alba Confederations Cup 2013 Spagna-NigeriaUn’inarrestabile Spagna continua col suo percorso netto e disintegra la Nigeria nell’ultima giornata del girone B. Furie Rosse che aprono e chiudono le marcature con Jordi Alba; nel mezzo il quinto gol di Fernando Torres, sempre più capocannoniere di questa Confederations Cup. Gli uomini di Del Bosque affronteranno l’Italia giovedì sera nel remake della finale di Euro 2012

Top & Flop

SPAGNA

Jordi Alba 7.5: imprendibile e implacabile sotto porto. Non chiamatelo terzino.

Soldado 5: si muove poco, gioca con sufficienza, si divora un paio di gol e probabilmente si è giocato il posto da titolare in semifinale, considerando anche il rendimento di Torres.

NIGERIA

Eneyama 6.5: Evita un passivo mortificante con due parate importanti su Soldado.

Ideye 4.5: si fa notare solo al minuto 50, quando non sfrutta l’ottimo assist di Musa.

Pagelle

Nigeria (4-3-3): Eneyama 6.5; Ambrose 5, Oboabona 5, Omeruo s.v. (11′ Egwuekwe 5.5), Elderson 6; Mba 5.5 (63′ Ogu 5.5) Mikel 6, Ogude 6; Ideye 4.5, Akpala 5 (71′ Gambo 5.5), Musa 6. All.: Keshi 5.

Spagna (4-3-3): Valdes 6; Arbeloa 5.5, Piquè 5.5, Ramos 6, Alba 7.5; Xavi 6.5, Busquets 6, Iniesta 7; Pedro 6.5 (75′ Villa s.v.), Soldado 5 (60′ Torres 7), Fabregas 5.5 (54′ Silva 6.5). All.: Del Bosque 7.

Hernandez Confederations Cup 2013 Uruguay-TahitiSi conclude con 8 reti subite dall’Uruguay B l’avventura brasiliana di Tahiti. Lo score complessivo dice di un gol fatto e 24 subiti (più i due rigori falliti da Torres e Scotti, ndr). La retorica sulla sportività dei carneadi tahitiani ha dominato le cronache degli ultimi giorni, ma questo, perdonateci la crudezza, non è calcio.

Top & Flop

URUGUAY

Hernandez 7.5: quattro gol non li aveva mai fatti. Magia di Tahiti…e Zamparini sogghigna.

Ramirez 4: prestazione sconcertante. E’ il lontano parente del giocatore ammirato a Bologna.

TAHITI

Meriel 6: Ha il merito di infiammare la folla parando il rigore di Scotti.

Vellar 3: Guida la difesa con l’autorevolezza di un ubriacone che cerca disperatamente il suo lampione.

Pagelle

Uruguay (3-5-2): Silva s.v.; Agurregaray 7, Coates 6, Scotti 5; Gargano 6.5, Perez 7, Eguren 6.5, Pereira 6, Ramirez 4 (68′ Suarez 7); Lodeiro 5.5, Hernandez 7.5. All.: Tabarez 6.5.

Tahiti (5-4-1): Meriel 6; Simon 4.5, S.Tehau 4, Vallar 3, Ludivion 4.5, Aitamai 4 (53′ Lemaire 5); Chong Hue 4.5, Hnawyie 5 (88′ Tihoni s.v.), Vahirua 5.5, Caroine 4.5; L.Tehau 4 (71′ Atani 4.5). All.: Etaeta 5

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook