CALCIOMERCATO/ La corsa a Isla si complica, l’Inter deve fare in fretta

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Mauricio IslaIl nome è quello giusto, per le idee di Mazzarri, per le qualità del giocatore, per la sua situazione di mercato. Mauricio Isla è perfetto per prendersi la fascia destra nerazzurra, da titolare inamovibile. La Juventus pochi giorni fa ha rinnovato la comproprietà con l’Udinese: il giocatore resta quindi a metà tra le due società, in attesa di ulteriori sviluppi. L’Inter ha fatto un’offerta intorno ai 5 milioni, ma i bianconeri chiedono 7.5. Qualcosa è però cambiato in settimana e ora Branca non può più aspettare con calma che la Juve abbassi le pretese.

Prima ha parlato lo stesso Isla. Era giovedì e dal Cile sono arrivate delle dichiarazioni importanti: Voglio solo sapere al più presto dove giocherò l’anno prossimo, perchè voglio tornare ad essere lo stesso di Udine”. Parole che mettono pressione alla dirigenza bianconera: Isla non vuole ripetere la brutta stagione dell’anno scorso, desidera rialzarsi al più presto e, per farlo, ha bisogno di giocare. Meglio se in un top club come l’Inter, si legge tra le righe della stessa intervista. La volontà del giocatore è chiara quindi, difficilmente il cileno passerà un’altra stagione all’ombra della Mole.

Poi è stato il turno di Marotta. Ieri l’ad della Juve è uscito allo scoperto sul futuro di Isla e sull’interessamento dell’Inter: Abbiamo puntato su di lui, ha avuto un grave infortunio e il vero Isla ancora non l’abbiamo visto. C’è l’interesse dell’Inter e non solo ma non abbiamo ancora deciso niente”. Parole che sanno di uscita strategica: Marotta è pronto a cedere l’esterno cileno ma nasconde abilmente le sue intenzioni dal momento che desidera che il prezzo rimanga alto. La Juve l’ha già fissato: 7.5 milioni per la sua metà, non c’è da trattare.

Le complicazioni non finiscono qui. Non basta il gioco strategico del dg juventino, nelle ultime ore sembra che nella corsa per Isla si sia infiltrata un’altra pretendente. E’ la Roma, che, fresca di ingaggio del nuovo allenatore Garcia, starebbe tentando di mettere piede nella trattativa, permettendo così alla Juve di mantenere alto il livello delle sue richieste.

La cessione di Donati al Bayer Leverkusen potrebbe portare nelle casse nerazzurre il cash necessario per chiudere l’affare al più presto. Non c’è da esitare comunque, se è vero, come dice Marotta, che “su Isla ci sono anche altre squadre” e che il ritiro nerazzurro comincia tra poco. Mazzarri vorrebbe avere qualche sicurezza in più, almeno sulle fasce…

 

 

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook