CALCIOMERCATO/ Inter: gli addii di Silvestre e Chivu aprono le porte a Danilo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

calciomercato Inter Danilo UdineseIl mercato estivo dell’Inter comincia a muovere i primi decisi passi. Le trattative calde, però, non riguardano né il tanto ricercato centrocampista capace di abbinare quantità e qualità, né l’esterno adatto a ricoprire entrambe le fasi di gioco.

Branca e Ausilio, infatti, sorprendendo tutti, hanno indirizzato le loro attenzioni su Ishak Belfodil, attaccante del Parma, con il quale il discorso sembra ormai ai dettagli; nell’operazione dovrebbero rientrare, salvo un loro rifiuto al trasferimento in Emilia, sia Antonio Cassano che Matias Silvestre come parziali contropartite tecniche.

I due giocatori, arrivati ad Appiano solo un anno fa, non rientrano nei piani tattici del nuovo allenatore dei nerazzurri, desideroso di avere una rosa di massimo 22-23 elementi di movimento per affrontare al meglio le due competizioni in cui l’Inter sarà impegnata nella prossima stagione. E così, le vittime dei primi tagli” potrebbero essere proprio FantAntonio, attaccante troppo statico per il gioco di Mazzarri, e l’ex difensore di Catania e Palermo, protagonista di una stagione da dimenticare e che non ha mai realmente convinto.

Se l’affare con il club ducale di Tommaso Ghirardi dovesse andare in porto, l’Inter rimarrebbe coperta in attacco, dove il franco-algerino sostituirebbe il genio di Bari Vecchia, ma si ritroverebbe in difficoltà numerica in difesa dove è da valutare attentamente anche la situazione di Cristian Chivu.

Il romeno, infatti, proprio nella giornata di ieri ha incontrato la dirigenza interista per discutere del suo contratto in scadenza nel giugno 2014; nella chiacchierata tra le parti, però, sarebbe emersa la volontà della società meneghina di non puntare più su di lui dopo sei stagioni ricche di successi. I due milioni di ingaggio e i numerosi infortuni subiti nella passata stagione dal centrale 32enne sembrano degli ostacoli troppo grandi da poter superare in un momento così delicato della ricostruzione nerazzurra.

L’obiettivo degli uomini di Massimo Moratti, dunque, sarebbe quello di arrivare ad una rescissione del contratto (così come si sta tentando di fare con un altro senatore, Dejan Stankovic) che permetterebbe contemporaneamente di abbassare monte ingaggi ed età media della squadra.

La partenza in contemporanea di Silvestre e Chivu, quindi, costringerebbe l’Inter a tornare sul mercato alla ricerca di un nuovo difensore per evitare di rimanere con i soli Ranocchia, Juan Jesus e Samuel (fresco di rinnovo per un altro anno) affiancati dai nuovi arrivati Campagnaro e Andreolli.

La società di corso Vittorio Emanuele, sembra essersi già cautelata mettendo le mani su Danilo Larangeira, difensore brasiliano dell’Udinese, autore di due stagioni di altissimo livello in Friuli. L’affare tra i nerazzurri e la famiglia dei Pozzo pare in dirittura d’arrivo.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook