Confederations Cup 2013: top & flop di Italia-Messico e Spagna-Uruguay

Pirlo punizione Italia-Messico
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Confederations Cup 2013 Pirlo punizione Italia-MessicoEsordio vincente ma tutt’altro che scintillante per l’Italia di Prandelli che regola di misura un impresentabile Messico. Apre le marcature Pirlo, che festeggia la centesima presenza in nazionale con uno splendido gol su punizione e con una prestazione da maestro. Il pareggio messicano arriva grazie a un rigore regalato da Barzagli e realizzato dal Chicharito Hernandez. La rete decisiva è di Balotelli che da fiero nemico del gossip prima resiste a una carica di Rodriguez e poi batte Corona.

Top & Flop

ITALIA

Pirlo 8: Costruisce, rifinisce, realizza. Partita speciale in una giornata speciale.

Marchisio s.v.: Sessantotto minuti di nulla cosmico.

MESSICO

Dos Santos 6.5: Sempre presente nelle poche sortite offensive messicane.

Rodriguez 3: Una sedia al suo posto avrebbe fatto meno danni. Calamità naturale.

Pagelle

Italia (4-3-2-1): Buffon 6; Abate 5, Barzagli 4.5, Chiellini 6, De Sciglio 7; Montolivo 6.5, Pirlo 8, De Rossi 5; Marchisio s.v. (68′ Cerci 5), Giaccherini 6 (88′ Aquilani s.v.); Balotelli 7 (85′ Gilardino s.v.). All.: Prandelli 6

Messico (4-4-2): Corona 6; Flores 5, Rodriguez 3, Moreno 4.5, Salcido 5; Zavala 5, Torrado 6; Aquino 5.5 (54′ Mier 5), Guardado 6 dos Santos 6.5; Hernandez 6. All.: De La Torre 5

 

Soldado Spagna-UruguayLa Spagna campione di tutto riduce ai minimi termini un Uruguay abulico e mal messo in campo. Primo parziale chiuso dalle Furie Rosse avanti 2-0 grazie alle reti di Pedro (deviazione decisiva di Lugano, ndr) e Soldado. Nella ripresa è accademia pura, col “brivido” finale rappresentato dalla strepitosa punizione di Suarez a due dalla fine.

Top & Flop

SPAGNA

Iniesta 7.5: Dipinge calcio e illumina la notte di Recife. Ispirato e tirato a lucido, tutte le azioni spagnole partono da lui.

Piquè 5.5: Nelle poche occasioni in cui è stato sollecitato soffre la rapidità di Suarez.

URUGUAY

Suarez 6.5: Il siluro su punizione nobilita una partita complicata a causa dei pochi rifornimenti.

Gargano 4: Imbarazzante e impietoso il confronto diretto con i pariruolo catalani.

Pagelle

Spagna (4-3-3): Casillas s.v.; Arbeloa 6.5, Sergio Ramos 6, Piquè 5.5, Jordi Alba 6.5; Xavi 6.5 (77’ Martinez s.v.), Busquets 6, Iniesta 7.5; Fabregas 7 (64’ Cazorla 6), Soldado 7, Pedro (81’ Mata s.v.). All.: Del Bosque 7

Uruguay (4-4-2): Muslera 6; M. Pereira 5, Godin 5.5, Lugano 5, Caceres 5; Gargano 4 (62’ Lodeiro 6), Perez 5.5 (69’ Forlan 6), C. Rodriguez 5; Ramirez 5 (46’ A. Gonzalez 6); Cavani 5, Suarez 6.5. All.: Tabarez 5