Il nuovo stadio può attendere: pronto un piano per valorizzare San Siro insieme al Milan

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

valorizzare San SiroNei giorni scorsi il presidente Massimo Moratti, a un’esplicita domanda riguardante la costruzione del nuovo stadio, ha risposto così: “C’è un bel piano su San Siro, può di­ventare un impianto bellissi­mo e portare un ritorno econo­mico. Non c’è un bisogno im­mediato del nuovo stadio”.

In sostanza, l’intenzione della società nerazzurra sarebbe quella di collaborare assieme ai cugini rossoneri, rivalutando l’impianto in modo da ridurre il gap con il resto degli stadi d’Europa, dove, in media, ogni persona spende 40€ oltre al prezzo del biglietto rispetto ai 15 che invece spende chi, ogni domenica, si reca a San Siro, a prescindere da quella che può essere la fede calcistica.

Che misure si potrebbero attuare? L’obiettivo sarebbe quello di riqualificare l’ippodromo del trotto (quello del galoppo, invece, ha un vincolo ambientale) posto nelle vicinanze dello stadio (zona est), creando una sorta di zona ricreativa provvista di negozi, centri commerciali e ristoranti che possano garantire un ritorno economico ai due club meneghini.

Con questo, però, è giusto precisare che l’Inter non ha abbandonato definitivamente l’idea di cambiare casa; al momento questa non rappresenta una necessità assoluta, a differenza della trattativa per la cessione della società, che, senza il progetto del nuovo stadio, potrebbe subire un’accelerata, visto l’ingente capitale che avrebbe richiesto come investimento.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook