Mazzarri stila la lista nera(zzurra): ecco chi potrebbe lasciare l’Inter…

Mazzarri
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

MazzarriIn attesa che il mercato nerazzurro prenda forma, proviamo ad anticipare le mosse del neo tecnico Walter Mazzarri, stilando la lista di quei giocatori che potrebbero lasciare l’Inter nel corso del mercato estivo.

Le variabili delle trattative, durante questi mesi, saranno innumerevoli, ma considerando il fatto che il tecnico toscano vorrà disporre di una rosa di 22 o 23 giocatori più qualche ragazzo della Primavera, è già possibile tracciare una bozza di quella che potrebbe essere l’ Inter 2013/2014. Il pacchetto dei portieri, coordinato dal nuovo preparatore Nunzio Papale, non dovrebbe subire variazioni. Mazzarri si affiderà così ai guantoni di Samir Handanovic, Juan Pablo Carrizo e Luca Castellazzi per difendere la propria porta. Tra i difensori, agli arrivi di Campagnaro e Andreolli, vanno ad aggiungersi le conferme di Juan Jesus, Samuel e, salvo offerte clamorose, Andrea Ranocchia. In bilico il futuro di Chivu e Silvestre. Infatti, uno dei due potrebbe dire addio, lasciando spazio ad una new entry per completare il gruppo.

Il reparto che più di tutti dovrebbe subire variazioni è quello del centrocampo. Infatti, gli unici certi di restare in nerazzurro sono Kovacic, Cambiasso, Nagatomo e Alvaro Pereira, anche se quest’ultimo potrebbe partire davanti ad un’offerta importante proveniente dalla Premier League. Dovrebbe essere a tinte nerazzurre anche il futuro di Fredy Guarin, ma il colombiano è uno dei pochi giocatori da cui si potrebbe ricavare denaro fresco da poter reinvestire e, proprio per questo, sul suo capo incombe un punto di domanda. Gargano non dovrebbe essere riscattato dal Napoli, mentre resterà ad Appiano Gentile solo un giovane tra Obi, Benassi e Laxalt. Tra di loro, potrebbe esserci il nome giusto per sbloccare la trattativa con l’Udinese e portare a Milano Dusan Basta. A proposito di esterni, tra Jonathan e Schelotto ne resterà solamente uno, con il brasiliano favorito sull’italo-argentino. Difficilmente Kuzmanovic e Alvarez convinceranno Mazzarri a concedere loro un’altra chance, così come Stankovic. In entrata il nome di Nainggolan resta quello più caldo.

In avanti, il grosso dovrebbe esser stato già compiuto. Alle sicure conferme di Milito e Palacio, va ad aggiungersi la freschezza e la potenza di Mauro Icardi, mentre il futuro di Antonio Cassano è tuttora un’incognita. Non è affatto da escludere, ad ogni modo, una sua permanenza. Rocchi non vedrà rinnovato il suo contratto, mentre a completare il reparto potrebbe arrivare un attaccante come Alberto Gilardino o Rolando Bianchi. Per la punta biellese, di proprietà del Genoa, si prospetta uno scambio alla pari con Ezequiel Schelotto, mentre l’ex capitano granata è svincolato e in cerca di una nuova sistemazione. Infine, Samuele Longo, di rientro dopo l’esperienza all’Espanyol, è destinato nuovamente al prestito.