Laxalt: “La vittoria è nel DNA dell’Inter. Mazzarri ottimo allenatore e spero di…”

Laxalt
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

LaxaltDopo le ottime prestazioni fornite con la selezione Under 20 dell’Uruguay, in molti pensarono che Diego Laxalt avrebbe potuto avere un ruolo importante già a partire dalla stagione 2013/2014 nell’Inter di Andrea Stramaccioni. Il difficile finale dello scorso campionato, però, ha spinto il patron interista Moratti a rinunciare a Strama per affidare la panchina nerazzurra a Walter Mazzarri.

Il futuro immediato del giovane talento uruguaiano, di conseguenza, potrebbe non essere all’Inter, bensì in prestito; il giocatore, però, non sembra essere intimorito da questa nuova sfida e dalle pagine de La Gazzetta dello Sport si dice pronto per l’Inter.

Il suo giudizio sulla squadra nerazzurra rimane eccellente, nonostante le ultime due annate: “Nei miei occhi vedo ancora l’Inter di Mourinho, una squadra fantastica in grado di vincere tutto. Le annate storte possono capitare, ma nel DNA interista c’è la vittoria e io voglio vincere con questa maglia”.

Secondo Laxalt la squadra di oggi, nonostante i brutti risultati, mantiene comunque giocatori di ottimo livello: “Handanovic è un grandissimo portiere, tra i pali è un vero fenomeno. Palacio è uno degli attaccanti sudamericani più forti, l’ho sempre ammirato molto”.

Un grande uruguaiano del passato nerazzurro è Alvaro Recoba, ancora oggi molto apprezzato da diversi tifosi interisti: “Non ho mai avuto la possibilità di parlare con Recoba del mondo interista, ma so che lui è stato molto amato dai tifosi e cercherò di imparare molto anche grazie all’aiuto di alcuni giocatori come Zanetti e Cambiasso”.

Infine la questione cardine del futuro di Laxalt, scelto da Stramaccioni e possibile partente in prestito con Mazzarri; Diego non ha paura del cambio di allenatore e vuole convincere il nuovo tecnico: “Voglio conquistare la sua fiducia. A Napoli ha costruito qualcosa di veramente importante e con lui Cavani è diventato un campione richiesto da molte squadre. E’ senza dubbio un allenatore molto bravo”.

Laxalt è pronto per conquistare la fiducia dello staff tecnico e dei tifosi nerazzurri; resta solo da capire se già da questa stagione oppure dopo un anno in prestito.