Campagnaro: “Sono ancora un giocatore del Napoli fino al 30 giugno. Dopo quella data…”

Campagnaro
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

CampagnaroOspite d’onore della trasmissione argentina Deportivo Football ShowHugo Armando Campagnaro parla ancora da giocatore del Napoli, ma non smentisce nemmeno le voci che lo vogliono ormai prossimo a diventare un calciatore dell’Inter: “Al momento non posso dire nulla, sono un giocatore del Napoli ancora fino al prossimo 30 giugno. Aspetterò quella data per poter poi rivelare la prossima mossa”.

Inter dove è già approdato il suo “mentore” Walter Mazzarri, che l’ha avuto anche a Genova, sponda blucerchiata: “Arrivai dal Piacenza in Serie B e dunque non ero molto sicuro di poter essere titolare in Serie A, invece ho giocato sin dalla prima partita ed ho fatto molto bene. Con la Sampdoria riuscimmo ad ottenere grandi risultati: al primo anno siamo arrivati in Europa dopo tanti anni di assenza, nel secondo siamo arrivati in finale di Coppa Italia.

Mazzarri che successivamente l’ha voluto con sé anche in azzurro: A Napoli senza dubbio è stato il momento più alto della mia carriera. Al di là del grande affetto che i tifosi nutrono verso gli argentini, io mi sono particolarmente affezionato alla piazza. E’ stato bellissimo vincere la Coppa Italia, è stata probabilmente la gioia più grande che i tifosi hanno vissuto negli ultimi anni”.

Campagnaro prosegue parlando dei suoi miglioramenti che l’hanno portato ad essere considerato come uno dei difensori più forti del nostro campionato, tanto da meritarsi, a 30 anni superati, le prime chiamate nella Nazionale Albiceleste: “Per me è una cosa molto importante perché se i media apprezzano tanto il tuo lavoro, così come i tifosi, vuol dire che stai facendo bene. E’ una gratificazione che chiunque vorrebbe nel mondo del calcio, mi rende felice. Penso sia stata la mia miglior stagione da quando sono in Europa. Nella prima stagione alla Samp e in quest’ultima penso di aver fatto vedere il mio meglio”.

La speranza di tutto il popolo nerazzurro è quella di continuare a vedere un Campagnaro a questi livelli anche con la casacca nerazzurra, soprattutto considerando che sarà uno dei perni fondamentali della difesa a 3 di Mazzarri.